PONTEWEB

Ponte dell'Olio

online dal 2004
 Pandemia: clicca qui per le info ufficiali 
Privacy Policy

Neve e sale: accorpiamo, accorpiamo, no... scorporiamo

06/04/21 3254 Marco • tag: giravoltapolitica

16220nevespalatore 16220nevespalatoreNel corso della seduta di Consiglio Comunale del 29 u.s., uno degli argomenti in discussione era la modifica al DUP (Documento Unico di Programmazione) 2021/2023.
Nella spiegazione di tale modifica il Sig. Sindaco si è soffermato sulle nuove procedure per gli appalti ed, entrando un attimo nel merito, in modo apparentemente serafico, ha annunciato lo spacchettamento dell’appalto sgombero neve da quello dello spargimento del sale.
Non è possibile !!! Ma come, Sig. Sindaco, non fu lei a dire che dal 2021 in tema di appalti si cambiava registro ed uno dei punti che qualificavano questo cambio era proprio l’appalto unico “Neve - Sale”?  FONTE_YOUTUBE . E che così facendo si sarebbero ottenuti non so quali mirabolanti vantaggi rispetto agli appalti degli anni precedenti?
Il problema, purtroppo sempre più diffuso, è ascoltare persone parlare di argomenti prima di averli approfonditi, sfruttando l’effetto annuncio con articoli sui giornali, salvo poi vedersi costretti a clamorose retromarce alle quali, ovviamente, non viene dato lo stesso risalto.
Glielo ricordo io Sig. Sindaco, fu lei a parlare di appalto unico “neve e sale” dicendo che in questo modo ci sarebbero stati vantaggi per l’Ente che lei amministra. Ora che fa? Sempre lei annuncia che nella modifica del DUP 2021-23 compare lo spacchettamento dell’appalto, perché la grossa nevicata ecc.ecc..
Abbia almeno l’onestà intellettuale di ammettere che la sua Amministrazione aveva fatto una scelta errata, o perlomeno che non è riuscita nell’intento.
Saluti a tutti.
Marco Boselli


 👓 Leggi tutto...  
                         

Attività di contrasto all'evasione fiscale

06/10/20 2962 PonteWeb • tag: giravoltapolitica dups

11438ominosottosopraNel DUP2021 non è più prevista l’attività di contrasto all'evasione fiscale, che invece era presente nel DUP2020 ove era scritto: “Per il triennio 2020/2022 l'obiettivo è di proseguire e implementare l'attività di contrasto all'evasione fiscale, operando un'attenta e mirata azione di controllo sui dati in possesso dell'Ente”.
In occasione del Consiglio del 27/12/2019 l’assessore Valla, presentando il “Piano di riduzione della fiscalità generale”, tra le principali voci di bilancio funzionali alla riduzione della pressione fiscale nel triennio 2020 - 2022 indicò in 100mila €/anno il recupero derivante dalla lotta all’elusione e all’evasione della sola IMU. Si trattava quindi di recuperare ingenti somme, e certamente non dalle tasche dei cittadini onesti.
L’obiettivo non figura più perché è già stato raggiunto nel 2020, oppure…?


 👓 Leggi tutto...  
                         

Ribaltate ancora le regole per valutare il referendum

21/08/16 1548 Marino • tag: fusionecomuni giravoltapolitica

20635fumrisultatireferendum3 20635fumrisultatireferendum3Altolà, ulteriore ennesima giravolta.
In questo post  LINK  ho segnalato che l’Assemblea legislativa ha approvato le modifiche alla legge regionale n. 24 del 1996, prevedendo esplicitamente che il progetto di legge di fusione tra più Comuni non possa essere approvato dall’Assemblea legislativa regionale qualora il ‘NO’ prevalga sia fra la maggioranza degli elettori dei territori interessati sia nella maggioranza dei singoli Comuni, stabilendo anche che debbano esprimersi i Consigli comunali nel caso in cui siano discordanti la volontà espressa dalla maggioranza complessiva dei cittadini e quella espressa dalla maggioranza dei Comuni.
Queste regole però sarebbero state applicate "solo ai nuovi procedimenti legislativi per i quali i progetti di legge siano presentati dopo l'entrata in vigore della presente legge." ( FONTE  vedi art.5 comma 4 ) (Per Ponte e Vigo restavano quindi in essere le precedenti regole, tipo Borgonovo Ziano: se un comune dice NO la fusione non si fa).
Ora... approfondendo e studiando la mole di documenti prodotti dalla Regione scopro che, successivamente all'approvazione delle modifiche in oggetto, un Atto di indirizzo (Prot. DOC/2016/0000453 del 28 luglio 2016  FONTE ), ribalta ancora la situazione impegnando l'Assemblea legislativa regionale: "a tenere conto, nella valutazione degli esiti dei referendum consultivi propedeutici ai 6 processi di fusione attualmente in corso, dei principi espressi dalla legge regionale ..., e del parere dei Consigli comunali dei Comuni in cui l’esito del referendum risultasse avverso alla proposta di fusione.".
In estrema sintesi: se i cittadini dicono NO, l'Assemblea legislativa dovrà tener conto del parere del Consiglio comunale che potrà confermare il NO oppure dire SI a suo insindacabile giudizio.

👨
Candido   E allora sarebbe cosa buona e giusta se i consiglieri comunali dicessero prima del referendum come intendono comportarsi: in caso di vittoria del no, rispetteranno l'esito della consultazione oppure daranno comunque il via libera alla fusione? Perché nel secondo caso tanto vale (per i cittadini) risparmiare un bollino sulla tessera elettorale... 22/08/16
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Quali scenari dopo il referendum?

29/07/16 1511 Marino • tag: fusionecomuni giravoltapolitica

11226fumrisultatireferendum2 11226fumrisultatireferendum2Altolà, nuova giravolta. L’Assemblea legislativa ha approvato le modifiche alla legge regionale n. 24 del 1996. In fase di approvazione le proposte della Giunta sono state accolte ma... "si applicano solo ai nuovi procedimenti legislativi per i quali i progetti di legge siano presentati dopo l'entrata in vigore della presente legge." ( FONTE  vedi art.5 comma 4 ).
Dobbiamo quindi resettarci a marzo:
"Non si procede a fusione
se uno dei due comuni dice no
".
Ricompilo quindi la tabella dei casi possibili alla luce di questi criteri.

a Ponte vince ilSISINOSINONO
A Vigo vince ilSINOSINOSINO
Sommando Ponte+Vigo vince ilSISISINONONO
Cosa succede?Si fa la fusioneNon si fa la fusioneNon si fa la fusioneNon si fa la fusioneNon si fa la fusioneNon si fa la fusione

PS: "Non si fa la fusione" va inteso come: la fusione non si fa se i politici tengono fede agli impegni presi.

👨
Bernacca   I bookmaker inglesi chissà come quoterebbero ognuna di queste ipotesi... 30/07/16
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         
Pagina 1 di 1