PONTEWEB   

Ponte dell'Olio

online dal 2004
29/11/21

Consiglio dell’Unione in streaming

581843367ripresavideoAbbiamo appreso qualche giorno fa che da gennaio 2022 verrà istituzionalizzata la trasmissione in streaming delle sedute del Consiglio comunale.
Contestualmente ho anche abbozzato una considerazione sull’opportunità di ampliare la diretta streaming alle riunioni del Consiglio dell’Unione Montana Alta Val Nure, Unione che conta 9.464 cittadini sparsi su una superficie di ben 457 kmq e che gestisce un’ingente quota dei nostri soldi.
Il Consiglio dell’Unione si svolge di norma presso il Municipio di Bettola, Municipio che purtroppo non è ancora attrezzato per trasmettere in streaming.
In attesa che l’Amministrazione di Bettola si “attrezzi”, cosa potrebbero quindi decidere i quattro Comuni dell’Unione per favorire la partecipazione dei cittadini?
Potrebbero tenere le circa cinque riunioni annuali presso il Municipio di Ponte dell’Olio.
Così facendo potrebbero fruirne, oltre che i cittadini pontolliesi, anche gli abitanti del Comune di Bettola, del Comune di Farini, del Comune di Ferriere; anche quelli che durante la settimana sono lontani dalla Val Nure per motivi di lavoro (e nei Comuni di montagna sono tanti!).
Mi auguro che i nostri rappresentanti (Chiesa, Ballotta, Borotti) portino, con convinzione e autorevolezza, il tema in seno al Consiglio dell’Unione dando così anche un importante valore aggiunto all’investimento fatto.



 👓 Leggi tutto...  
  
07/03/21

Consiglio comunale in streaming

1970224322consigliocomunalelatenzariprese 1970224322consigliocomunalelatenzaripreseNel recente Consiglio comunale il Consigliere Marco Rossi ha chiesto aggiornamenti sull’introduzione della trasmissione in streaming delle sedute del Consiglio comunale (un impegno previsto nelle linee programmatiche della Maggioranza).
La Maggioranza ha esternato le proprie considerazioni  FONTE_YOUTUBE  e questi che seguono sono alcuni dei passaggi politici qualificanti:
A) trasmettere in streaming “si può fare”, ma “ci vogliono dei software a pagamento”
B) “non so quanto possa essere utile vederlo in diretta invece che vederlo 24 ore dopo”
C) “tutto si può fare” “valutiamone l’opportunità fino alla fine
----------
Punto A) trasmettere in streaming “si può fare”, ma “ci vogliono dei software a pagamento”
La piattaforma ASMEL (Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli Enti Locali) è gratuita  FONTE . L’utilizzo di un'idonea piattaforma a pagamento ha un costo di poco più di 100 €/anno.
----------
Punto B)“non so quanto possa essere utile vederlo in diretta invece che vederlo 24 ore dopo”
Le registrazioni vengono rese disponibili, in media, dopo 3,2 giorni, con latenza anche di 6/7 giorni; tre consigli non sono mai stati resi pubblici. La trasmissione in streaming elimina la latenza informativa ai cittadini.
----------
Punto C) “tutto si può fare” “valutiamone l’opportunità fino alla fine
Trasmettere in streaming è un passo di trasparenza importante (e di questo ne erano convinti anche i leader dell’attuale maggioranza, almeno fino a prima di assumere le redini del Comune).
Lo streaming, oltre alla massima tempestività nei tempi di veicolazione delle informazioni ai cittadini, elimina totalmente la possibilità di manipolare a posteriori le registrazioni. Manipolazioni che possono essere del tipo rilevato nel caso del Consiglio del 10/04/2020 ( FONTE_YOUTUBE  16m32s) in cui sono state utilizzate immagini che sembrano contestuali ma che invece sono state “ritagliate” dal Consiglio del 23/10/2019 ( FONTE_YOUTUBE  11m53s), ma che potrebbero avere valenze ben più gravi qualora interessassero anche la traccia audio e/o presentassero soluzioni di continuità nel flusso audio.
----------
A questo punto sorge spontanea una domanda: che differenza c’è, nei fatti, tra l’Amministrazione precedente e l’attuale Amministrazione sul tema streaming ?

👨
Marco   "Pontolliesi per Ponte" aveva infatti presentato otto emendamenti, tra cui quello riguardante la "trasmissione in streaming delle sedute di consiglio comunale" in cui il gruppo chiedeva che il Comune si impegnasse, «per promuovere la maggiore partecipazione possibile all’attività consiliare, a trasmettere in streaming sul sito istituzionale le intere sedute del consiglio stesso; strumento che riavvicinerà all’ente comunale tutti coloro che per le più varie ragioni (famiglia, salute, lavoro) non possono partecipare alle sedute del consiglio»” da Libertà del 6 agosto 2014.
Ascoltando il file relativo all’ultima seduta di Consiglio Comunale, mi sono detto, evidentemente il Vice Sindaco Avv. Callegari HA CAMBIATO IDEA.
Posizione legittima, per carità, fra l’altro piuttosto ricorrente fra i componenti l’attuale Amministrazione; infatti sull’argomento non ha proferito parola.
Eppure anni fa egli intervenne dispiaciuto per rimarcare il mancato accoglimento di un proprio emendamento che, guarda caso, riguardava la “trasmissione in streaming delle sedute di consiglio comunale”.
Esatto. Le sedute di Consiglio Comunale si possono trasmettere in streaming anche se svolte in presenza, anzi, chi oggi siede a palazzo lo auspicava.
Chissà se le motivazioni a supporto di quell’emendamento “...per promuovere la maggiore partecipazione possibile...strumento che riavvicinerà all’ente tutti coloro che...non possono partecipare alle sedute del consiglio” siano ancora oggi valide.
Ad ascoltare le parole del Sindaco si direbbe di si, lamenta infatti “zero” partecipanti alle sedute in presenza, quando ancora si poteva parteciparvi, e riferisce che “…anche il video caricato a posteriori ha una frequentazione molto bassa…”. Siamo quindi ancora nelle condizioni di allora di dover “…promuovere la maggiore partecipazione possibile…”.
E’ allora forse cambiata l’idea degli allora Consiglieri di Minoranza fattisi oggi Amministratori del Comune di Ponte dell’Olio?
Forse oggi non è più considerato un problema lo scarso interesse per le vicende del nostro Comune?
Non lo è più a tal punto da trasformarsi persino in incoerenza rispetto al programma elettorale, facendo il pari, ad esempio, con l’introduzione del Presidente del Consiglio Comunale piuttosto che con la costituzione del Consiglio Comunale dei ragazzi  FONTE .
Programma elettorale, che, come in quasi tutte le consigliature, rimane un documento fine a stesso e solo di tanto in tanto strattonato per essere piegato alla propaganda. Diffidare di quando lo si vede agitato nelle mani, o adesso sui social, siamo alla pura demagogia.
La chiusura la merita il Sindaco “...valutiamone l’opportunità fino alla fine...”. Apprezzabile l’indicazione di una riflessione approfondita, sembrerebbe quasi una decisione epocale.
Sarebbe stata apprezzata, per esempio, una simile riflessione allorquando si è proceduti spediti alla cessione del diritto di superficie sull’area della stazione radiomobile in località Armella, ma quella è un’altra storia...
Saluti a tutti
Marco Boselli 07/03/21
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
04/11/20

Meglio, ma si deve e si può fare meglio !

E’ online la registrazione del Consiglio comunale convocato in “videoconferenza” il 29 ottobre 2020  FONTE .
Rispetto ai precedenti consigli convocati in “videoconferenza”, tecnicamente si è migliorato, ma si può e si deve fare meglio (a questo  LINK , ad esempio, la registrazione dell’ultimo Consiglio di Rivergaro trasmesso in diretta streaming il 30/10/2020)
1818913767consigliocomunalevideoconferenzarivergaro 1818913767consigliocomunalevideoconferenzarivergaro1288323639consigliocomunalevideoconferenza 1288323639consigliocomunalevideoconferenza



 👓 Leggi tutto...  
  
19/10/20

Partecipazione e Documento Unico di Programmazione

462038346ripresavideoNel Consiglio comunale convocato per domani, la Giunta presenterà (e verrà discusso) il Documento Unico di Programmazione (DUP), uno tra i più importanti e qualificanti atti dell’Amministrazione comunale (*).
Per promuovere la partecipazione dei cittadini all'attività amministrativa, ci auguriamo che il Consiglio venga trasmesso in streaming su piattaforma fruibile senza alcuna iscrizione (sia che si svolga in presenza, sia che si svolga in modalità a distanza come previsto dal recente DPCM).

(*) Il Documento Unico di programmazione (DUP) è lo strumento che permette l’attività di guida strategica ed operativa degli enti locali, rappresenta il presupposto necessario di tutti gli altri strumenti di programmazione, e consente di fronteggiare in modo permanente, sistemico e unitario le discontinuità ambientali e organizzative.



 👓 Leggi tutto...  
  
26/09/20

Trasmissione in diretta del Consiglio comunale

234738799ripresavideoL'Amministrazione comunale, "al fine di promuovere l’informazione e la partecipazione diretta dei cittadini all'attività politico-amministrativa del Comune", sta attrezzandosi per trasmettere in diretta streaming i Consigli comunali.
L'apparecchiatura necessaria (che "potrà essere utilizzata anche in occasione di eventi e manifestazioni varie") è stata ordinata a fine luglio (al costo di € 2.061)  FONTE  per cui probabilmente già il prossimo Consiglio comunale potrà essere fruito in diretta con elevatissima qualità audio/video.
Siamo contenti del raggiungimento di questo obiettivo, un passo importante nella giusta direzione.



 👓 Leggi tutto...  
  
13/12/19

Unione Montana Alta Val Nure: riprese video del Consiglio

814290077ok 814290077okLa nostra amministrazione comunale si pone ai primi posti in provincia (e probabilmente nell’intero Paese) in fatto di fruizione online dei Consigli comunali (grazie anche all’attuale modalità e qualità di ripresa che permette di valutare oltre che ogni contenuto verbale, anche la gestualità, la postura, la mimica, a volte più eloquenti delle parole stesse).
Ciò premesso vengo all’oggetto del post.
Quando leggo i verbali dei Consigli dell’ Unione Montana Alta Val Nure, in certi casi, anche con tutta la mia buona volontà, mi è difficile comprendere “la sostanza” degli interventi. Ad esempio estremo, ecco cosa riporta il verbale del Consiglio dell’Unione n.29 del 27/11/2019:
"Consigliere: chiede informazioni in merito ad un incontro che gli risulta sia stato tenuto in merito alle aree interne;
Presidente: conferma l’incontro e relaziona sul contenuto dello stesso".
 FONTE 
L’Unione gestirà una quantità sempre maggiore di risorse pubbliche, e farà scelte strategiche che condizioneranno la vita di ogni pontolliese. Mi auguro che i nostri rappresentanti in seno all’Unione: Alessandro Chiesa, Giuseppe Ballotta e Massimiliano Borotti, si facciano promotori di un salto di qualità nella trasparenza dell’Ente Unione Montana Alta Val Nure, o chiedendo la verbalizzazione testuale degli interventi o, meglio, promuovendo la ripresa video dei Consigli dell’Unione e la successiva pubblicazione online.



 👓 Leggi tutto...  
  
26/10/19

Riprese Consiglio comunale

Il Consiglio di mercoledì 23 ottobre ci ha riservato un gradito "passo avanti" nella qualità delle videoriprese della seduta consigliare. Audio buono e video ottimo, con il valore aggiunto della ripresa dinamica che rende "viva" l'assemblea e favorisce l'attenzione del cittadino (complimenti all'addetto alle riprese Paolo Capra).
Spesso PonteWeb confronta il "dove siamo" e il "dove dovremmo essere" citando i comuni più virtuosi di noi. Su questo tema, è Ponte dell'Olio il benchmark per gli altri comuni piacentini.
Prossimo step: il missaggio in tempo reale con le slide proiettate e la ancor più coinvolgente trasmissione in streaming.

👨
D(i)na   Un’attitudine che si conferma nel tempo: non per nulla è la comunità che diede vita alla (mai abbastanza rimpianta) esperienza di Teleponte... 27/10/19
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
23/09/19

Riprese Consiglio comunale: c'è qualcosa da rivedere !

1803663150barattoli 1803663150barattoliIl nuovo sistema di registrazione del Consiglio comunale ha evidenti problemi di fruizione: livello audio basso, troppe parole incomprensibili, disagio nel dover ascoltare spezzoni di max 13minuti di filmato.
Mi auguro che dal prossimo Consiglio si ritorni ad acquisire l'audio direttamente dall'impianto microfonico della sala e si renda disponibile la registrazione in un unico file.
Auspico anche che, al più presto, venga data attuazione all'impegno elettorale di trasmettere in streaming le sedute del Consiglio.

👨
Oscar   Il top era quando su Ponteweb si poteva vedere sia l’intero file che la divisione secondo i punti all’ordine del giorno. Accontentando così le diverse esigenze degli utenti... 23/09/19
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
09/10/14

Riprese video Consiglio comunale

E finalmente abbiamo il Regolamento che disciplina la ripresa e la trasmissione dei Consigli comunali. Nel regolamento ci sono passaggi che mi hanno generato dubbi. Se la bozza fosse stata palesata ai cittadini prima della trattazione in Consiglio  LINK , avrei certamente segnalato i miei dubbi e magari, in sede di conversione, il Consiglio avrebbe potuto meglio definire il Regolamento. Ecco i miei dubbi...
- Quale è il comportamento che il Consiglio deve tenere in caso di guasto del sistema di ripresa/trasmissione? Il Consiglio prosegue o deve essere sospeso e se occorre aggiornato a nuova data?
- Che significato ha l'art.4 dato che, per i casi elencati, è obbligatoria la seduta segreta?
- Se l'articolo 3 recita "I consiglieri durante i lavori del Consiglio non possono in alcun modo impedire che la propria voce venga registrata", significa che il Consigliere può invece rifiutarsi di essere inquadrato dalla telecamera?
- Per i motivi di cui sopra, altri attori del Consiglio non consiglieri (assessori esterni, segretario, tecnici ed esperti invitati, cittadini che intervengono in caso di Consiglio aperto, ecc.), possono invece impedire che la loro voce venga registrata? O addirittura possono pretendere di non essere ripresi?
1036225875unanuovaalbaQuesti sono i miei dubbi, ma forse anche altri cittadini avrebbero potuto dare un proprio contributo se fossero sati messi in condizione di farlo perché "solo avendo a disposizione tutte le informazioni necessarie il cittadino può esercitare realmente il suo diritto alla partecipazione attiva e confrontarsi con gli eletti in maniera utile".

PS: Opinione: continuo ad essere del parere che il miglior regolamento sarebbe stato: art.1 si acquista una webcam da 20 euro, si appoggia su una sedia della sala consigliare, si collega a internet tramite un PC e si trasmette quello che potrebbe vedere e sentire un cittadino se fosse seduto su quella stessa sedia . art.2 ogni altro articolo è superfluo.  LINK 

👨
Marino   Regolamento riprese Consiglio Comunale. Art. 1 (Finalità)
Il presente Regolamento disciplina il servizio delle riprese audiovisive e trasmissione televisiva o a mezzo web delle riunioni di Consiglio Comunale che saranno effettuate direttamente dal Comune di Ponte dell’Olio.
Le norme del presente Regolamento integrano le altre disposizioni di legge aventi attinenza con la tutela del diritto alla riservatezza e con il diritto di accesso alla documentazione amministrativa, conformemente a quanto stabilito dalle leggi in materia, con lo Statuto e con i relativi Regolamenti comunali vigenti.
Art. 2 (Funzioni)
Il Comune di Ponte dell’Olio attribuisce alla diffusione televisiva e/o attraverso web delle sedute pubbliche del Consiglio Comunale la funzione utile di favorire la partecipazione dei cittadini all’attività politico-amministrativa dell’Ente.
Art. 3 (Informazione sull’esistenza di telecamere)
Il Presidente del Consiglio ha l’onere di fornire preventiva informazione a tutti i partecipanti alla seduta consiliare circa l’esistenza di impianti di registrazione e/o videocamere e della successiva trasmissione delle immagini, disponendo anche ai fini della conoscenza da parte del pubblico che nella sala consiliare vengano affissi specifici cartelli.
I consiglieri durante i lavori del Consiglio non possono in alcun modo impedire che la propria voce venga registrata.
Art. 4 (Tutela dei dati sensibili)
Al fine di prevenire l'indebita divulgazione dei dati qualificati come "sensibili" dal D.Lgs. N° 196/2003, per tutelare ed assicurare la riservatezza dei soggetti presenti o oggetto del dibattito, sono assolutamente vietate le riprese audiovisive ogni qualvolta le discussioni consiliari abbiano ad oggetto dati che attengono lo stato di salute, l'origine razziale o etnica, le convinzioni religiose o filosofiche, l'adesione a sindacati, associazioni a carattere religioso, filosofico o sindacale, la vita e le abitudini sessuali. Parimenti sono assolutamente vietate le riprese audiovisive ogni qual volta le discussioni consiliari hanno ad oggetto dati che, insieme a quelli sensibili, vanno a costituire la categoria dei dati “giudiziari” vale a dire quelli che sono idonei a rivelare l'esistenza, a carico dell'interessato di alcuni provvedimenti di carattere penale.
Le riprese audiovisive riguardanti discussioni consiliari aventi ad oggetto dati diversi da quelli sensibili o giudiziari che presentino, tuttavia, rischi specifici per i diritti e le libertà fondamentali, nonché per la dignità dell'interessato, in relazione alla natura dei dati e alle modalità del trattamento o agli effetti che può determinarne, possono essere limitate sulla base di richieste pervenute in tal senso da parte del Presidente del Consiglio, di privati o di ciascuno dei Consiglieri comunali, con votazione all’unanimità del Consiglio Comunale.
Art. 5 ( Limiti di trasmissione e commercializzazione)
La diffusione delle immagini televisive è consentita in ambito locale, nazionale e su web.
E’ vietata la diffusione parziale delle riprese effettuate, che violi il principio di imparzialità ed unitarietà/integralità dell’argomento oggetto di discussione in quanto in contrasto con le finalità dell’informazione pubblica completa e trasparente,
E’ vietato il commercio del materiale audiovisivo da parte di chiunque.
Art. 6 (Norma di rinvio)
Per quanto non espressamente disciplinato nel presente Regolamento, si applicano le disposizioni di cui al codice in materia di protezione dei dati personali e, per la parte ad esso attinente, del Regolamento comunale per la disciplina delle modalità di esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi e del Regolamento di organizzazione e funzionamento del Consiglio Comunale.
Art. 7 (Entrata in vigore)
Il presente regolamento entra in vigore ad intervenuta esecutività della deliberazione con cui è stato approvato.

09/10/14
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
10/09/14

Riprese video delle sedute del Consiglio Comunale

Ieri sera si è riunita la Commissione che ha il compito di studiare e proporre all'approvazione del Consiglio comunale il regolamento per le riprese video del Consiglio stesso.
Tutti presenti i componenti della commissione: Callegari (presidente), Marenghi, Ratti, Lucini e Chiesa. Le funzioni di segretario della commissione sono state svolte dal segretario comunale Mezzadri.
E' stata una riunione tecnicamente ben condotta. La segretaria ha letto ogni documento, non dando per conosciuto nulla, e questo ha permesso a me e a Gianmaria (presenti come pubblico) di comprendere ogni passaggio della discussione. Dopo discussione il regolamento è stato formalmente definito e verrà proposto al Consiglio che si terrà il 24 settembre.
Mi auguro che tale documento  sia reso pubblico al più presto  in modo che i cittadini possano conoscerlo ed eventualmente possano presentare considerazioni ai consiglieri prima dell'adozione definitiva in Consiglio.



 👓 Leggi tutto...  
  
Pagina 1 di 2
 >>> 
Privacy Policy e Disclaimer