PONTEWEB   

Ponte dell'Olio

online dal 2004
19/01/22

Scuola elementare: la mensa per il tempo pieno

Tra i bandi del PNRR ve ne è un altro, oltre a quello che permetterebbe finalmente di dotare la nostra scuola di una palestra, che sembra scritto per noi.
Si tratta del Bando M4C1-1.2: Piano di estensione del tempo pieno e mense.
“La misura mira a finanziare l’estensione del tempo pieno scolastico per ampliare l’offerta formativa delle scuole e rendere le stesse sempre più aperte al territorio anche oltre l’orario scolastico e accogliere le necessità di conciliazione vita personale e lavorativa delle famiglie (con particolare attenzione alle madri). Con questo progetto si persegue l’attuazione graduale del tempo pieno, anche attraverso la costruzione o la ristrutturazione degli spazi delle mense”  FONTE 

👨
Marco   Lasciamo perdere!
Tempo perso!
Saluti a tutti.
Cittadino n. 2348 20/01/22
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
19/01/22

Ed ecco gli altri progetti di Vigolzone (tra cui la palestra per la scuola)

2127121606aspgod 2127121606aspgodNon c’è solo il progetto di una Casa di riposo e centro diurno nel mirino del Comune di Vigolzone.
L’Amministrazione vigolzonese vorrebbe:
➠ bonificare e sistemare la strada comunale che da Carmiano conduce a Castellaro, passando per Chiulano
➠ realizzare una pista ciclabile che colleghi Villò ad Albarola (un milione di euro), con la pavimentazione, panchine e illuminazione
➠ sostituire il manto erboso del campo sportivo con un prato sintetico, in modo da abbattere i costi di gestione e manutenzione e realizzare due campetti di allenamento ai lati (la stima dell’intervento è di un milione di euro).
➠ realizzare una palestra autonoma per la scuola media. «Dovremmo essere premiati dalla graduatoria – fa sapere il sindaco Argellati – perché solo pochi comuni possono partecipare, quelli che non hanno una palestra scolastica già presente» (valore un milione di euro).
➠ ampliare la mensa scolastica.
➠ Un altro obiettivo è l’adeguamento energetico delle ex scuole Albarola e Villò, per un valore complessivo da 300mila euro.
➠ Vigolzone sta inoltre partecipando a un bando per l'incremento della videosorveglianza per un valore di 178mila euro per 25 telecamere di contesto distribuite sul territorio da Carmiano a Grazzano.
➠ Infine, l’ultimo progetto che sta interessando il Comune riguarda un bando di riqualificazione per il verde pubblico e l’arredo urbano, che vedrà la partecipazione dei comuni confinanti di Pontedellolio e Rivergaro. «L’idea è quella di censire tutte le aree verdi dei tre comuni e programmare la loro manutenzione». I tre comuni, insieme, puntano a ottenere cinque milioni di euro.
Lo apprendiamo da Il Piacenza  FONTE 

👨
Marco   Incredibile!
L’unico commento pertinente è questo.
Vigolzone ha una scuola praticamente nuova e la completa con una palestra (lasciamo stare come mai non esistesse già), e con l’ampliamento della mensa.
Ponte ha una scuola recentemente ristrutturata e non sente l’esigenza di avere una palestra ed una mensa, considerando il seminterrato un luogo adeguato allo svolgimento dell’attività fisica.
Queste, che sono scelte dirimenti per lo sviluppo futuro del paese, danno la cilindrata della classe dirigente.
A questo punto vengo a comprendere l’insistenza nel voler guardare il passato, purtroppo è dovuta alla difficoltà di immaginare il futuro.
Saluti a tutti.
Cittadino n. 2348
20/01/22
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
11/01/22

Efficientamento energetico degli edifici pubblici comunali (scuole, case popolari, ecc.)

1526733689ideaIl Ministero dell’Interno ha definito le modalità che i Comuni devono seguire per chiedere contributi (fino a 1.000.000 di euro), finalizzati:
- alla messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico
- alla messa in sicurezza di strade, ponti e viadotti
- all’efficientamento energetico delle strutture di proprietà Comunale  con priorità agli edifici scolastici   FONTE 
Mi auguro che la Giunta persegua con determinazione questa concreta opportunità.

👨
Marino   "L’autore ignora completamente le regole del bando.
Interventi sull’efficienza energetica sono i terzi in ordine di priorità di finanziamento. Stanziamento del bilancio statale è pari a 450 milioni di euro.
Probabilità che già si arrivi alla seconda serie (manutenzione straordinaria) è praticamente nulla, in assenza di importanti integrazioni. Vedasi passate edizioni.
PS: va in ogni caso detto che i nostri parametri non ci vedono particolarmente favoriti, considerando il rendiconto 2020".

Questo il commento social del Sindaco 11/01/22
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
11/01/22

Bandi PNRR e palestra per le scuole elementari

I nostri Amministratori, per mancanza di requisiti, non parteciperanno ai bandi PNRR sull’Istruzione recentemente pubblicati.
Lo abbiamo appreso nel Consiglio comunale del 28/12/2021.
Per capire quali sono i requisiti che penalizzano il nostro Comune ho cercato di approfondire il bando sull’Istruzione M4C1, bando che finanzia al 100% la costruzione di palestre per quelle scuole che non ne sono ancora dotate, come ad esempio la nostra scuola elementare.
Dall’approfondimento è emerso quanto segue:
1) la nostra scuola elementare NON è dotata di palestra così come è anche certificato nel data base nazionale degli edifici scolastici ( FONTE  seleziona Scuola PCEE80701X Edificio 0330360110)
2) la destinazione urbanistica dell’area contigua alla scuola è congrua con la richiesta del bando
3) la connessione dell’edificio edificando con l’edificio esistente è fattibile così come richiesto dal bando
4) l’area è più che sufficiente per l’edificazione di una struttura per l’esercizio fisico (e non solo)
Quindi, ciò premesso, mi permetto di rilevare che la decisione di NON partecipare al bando di cui sopra è politicamente legittima, ma non può essere motivata con la mancanza di requisiti tecnici.
Va annoverata fra le libere scelte, VOLONTARIE, della nostra Amministrazione.
In chiusura, è doveroso sottolineare quanto in premessa, e cioè che l’aspetto “investimento economico” non rileva, in quanto il bando finanzia il 100% dell’opera NON richiedendo cofinanziamenti.
Saluti a tutti.
Cittadino n. 2348

👨
Marino   "L’autore del commento fornisce un’interpretazione molto sui generis, che omette (volutamente) parti del bando ministeriale e che, fra le varie, non tiene minimamente conto degli spazi disponibili intorno alle scuole elementari per realizzare tale progetto.
A meno che egli non intenda rimuovere quasi completamente l’area verde nei pressi della Pubblica Assistenza Valnure, che non penso sia d’accordo. Conosciamo però anche la posizione dell’autore verso tale associazione e sui locali che essa occupa, quindi non ci stupirebbe alcunchè.
Lo preferivamo quando, da Assessore al bilancio, investiva in derivati con le risorse comunali, facendo notizia a livello nazionale".

Questo il commento social del Sindaco 11/01/22
👨
Marco   Mi fa piacere leggere la posizione del nostro Cittadino n. 1 sull’argomento sollevato su questo blog. Lo apprezzo in particolar modo perché così, concede a tutti noi di poter notare l’inversione di rotta del suo pensiero sul tema. Diversamente dall’intervento in Consiglio Comunale dove parlava di mancanza di requisiti e quindi di possibilità di accedere ai finanziamenti, oggi parla, a mio avviso errando , di difficoltà tecniche nel far coesistere sull’area l’eventuale edificio. L’improvvisazione che impregnava il discorso fatto in Consiglio, ossia l’oggetto del mio intervento, lascia spazio a considerazioni di tipo tecnico, che tuttavia sarebbero da valutare.
In quel consesso affermava infatti che Ponte HA quelle strutture e quindi non può intercettare il finanziamento, non facendo nemmeno lo sforzo di controllare quanto risultasse in merito al Ministero competente, che, come da link allegato al mio precedente post ci ritiene, per usare la metafora Sindacale, da Terzo Mondo.
Oramai è chiaro a tutti che la nostra scuola elementare NON ha una palestra, NON ha una mensa, NON ha un’aula magna.
Oggi contesta a me di non aver tenuto conto "...degli spazi
disponibili intorno alle scuole elementari...". Veda Cittadino n. 1, io non sono un progettista e me ne guardo bene dall’improvvisarmici, auspico che simile atteggiamento sia sempre più diffuso. Io mi limito solamente, senza difficoltà, ad evidenziare le contraddizioni che ascolto o che leggo, che a mio parere sono in vertiginosa crescita.
Chiudo questo già lungo pensiero, sulle divagazioni contenute nel Suo intervento.
Contratto Derivati.
Mi dica Sig. Sindaco, il "...lo preferivamo..." è plurale maiestatis, oppure è un giudizio espresso anche da altri, dei quali Lei si fa portavoce?
Nel caso voleste maggiori dettagli potreste parlarne a latere di una seduta di Giunta Comunale, dal momento che avete presente uno dei voti favorevoli che approvarono in Consiglio quel contratto.
La parte della NON RISPOSTA, che tuttavia mi preme di più focalizzare è la seguente: "...Conosciamo però anche la posizione dell’autore verso tale associazione e sui locali che essa occupa..."
La questione si fa più seria, anche qui sarebbe interessante capire il plurale, ma in ogni caso mi sento di precisare, quanto meno a Lei.
Veda di NON mettermi in bocca frasi che non ho pronunciato e che nulla c’entrano con il contesto dal quale siamo partiti.
NON mi attribuisca altri ragionamenti che non quelli da me espressamente esternati. Lei NON ha e NON ha mai avuto la facoltà di interpretare i miei pensieri, mentre qualora avesse atti, documenti, dichiarazioni o quant’altro che avvalorano il teorema che ha espresso, non esiti a pubblicarli. In caso contrario si attenga a contestare le idee che esprimo apertamente, senza attribuirmene di sotterranee a Suo piacimento.
Saluti a tutti.
Cittadino n. 2348 11/01/22
👨👨


 👓 Leggi tutto...  
  
05/01/22

Bandi PNRR: una palestra per le elementari

Nella seduta di Consiglio Comunale del 28 u.s., abbiamo appreso dalla viva voce del Sig. Sindaco (14’27” del video YouTube  FONTE ) l’intenzione di desistere dal partecipare ai primi bandi del PNRR relativi all’istruzione, ritenendo che il nostro territorio non abbia situazioni che possano ricadere all’interno del perimetro delineato da detti bandi.
961128273purtroppoUn vero peccato!
Io, al contrario, ero da tempo convinto che la nostra scuola elementare necessitasse di una struttura da adibire a palestra ed ero altresì convinto che valesse la pena approfondire quanto previsto nel bando M4C1  FONTE_PDF , allorché lo stesso prevede il finanziamento al 100% dell’opera ammessa, ed è esattamente mirato alla realizzazione di nuovi edifici da destinare esclusivamente a palestre a servizio di edifici scolastici esistenti.
D’altronde se gli alunni, gli insegnanti e i genitori pontolliesi non hanno questa esigenza, inutile impiegare tempo per la redazione del progetto.
Saluti a tutti.
Cittadino n. 2348

👨
Marino   E, se fosse dato come input al progettista, potrebbe essere anche l’ambiente in cui posizionare i seggi elettorali e da utilizzarsi per eventuali, ma sempre più probabili, campagne vaccinali. 06/01/22
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
23/12/21

Bis in idem

La scuola materna Giovanni Rossi ha dunque vinto per il secondo anno consecutivo il concorso "Che classe!" organizzato dal quotidiano Libertà. Consolidando una tradizione che l'ha sempre vista protagonista dell'iniziativa (dal tempo dei tagliandi cartacei all'attuale voto online).
Complimenti alle maestre e ai bambini, capaci col loro entusiasmo di coinvolgere l'intero paese (compreso chi si limitava a seguire con simpatia l'evoluzione della classifica).
Un plauso ai sostenitori che votando giorno per giorno, con pazienza e passione, hanno costruito il meritato successo...



 👓 Leggi tutto...  
  
21/10/21

I nomi degli eletti nei Consigli di: Classe e Interclasse

436649005icvalnure 436649005icvalnureL’Istituto Comprensivo della Val Nure ha pubblicato i nominativi dei genitori eletti a far parte dei Consigli di Interclasse della Scuola Primaria e dei Consigli di Classe della Scuola Secondaria di 1° grado di Ponte dell’Olio per l'anno scolastico 2021/2022  FONTE_PDF 

Consigli di Interclasse della Scuola Primaria
Classe 1a Sezione A: Sbalbi Lara
Classe 1a Sezione B: Stomboli Anna
Classe 2a Sezione A: Pennini Chiara
Classe 2a Sezione B: Losi Lucia
Classe 3a Sezione A: Carini Valentina
Classe 3a Sezione B: Baldrighi M.Carla
Classe 4a Sezione A: Calza Alessia
Classe 4a Sezione B: Bongiorni Cristina
Classe 5a Sezione A: Icandri Michela
Classe 5a Sezione B: Sbalbi Lara

Consigli di Classe della Scuola Secondaria di 1° grado
Classe 1a Sezione A: Milza Sabrina, Miladinovic Marjana, Pilla Barbara
Classe 1a Sezione B: Valentini Anna Lucia, Grassi Sara, Viscione Andrea
Classe 2a Sezione A: Rossi Paolo, Molinelli Michela
Classe 2a Sezione B: Bettinelli Emanuela, Cigalla Antonia
Classe 3a Sezione A: Chinosi Elena, Aloja Valentina, Piccoli Claudia
Classe 3a Sezione B: Baldrighi M. Carla, Pilla Barbara



 👓 Leggi tutto...  
  
18/10/21

Il peso degli zaini diverrà più sopportabile

1212322345scuolaborgonovoarmadietti 1212322345scuolaborgonovoarmadietti“Lungo i corridoi hanno fatto la loro comparsa 304 armadietti colorati, uno per ogni alunno di scuola media. … «Li useremo per metterci i libri che pesano un sacco» hanno subito sentenziato i giovanissimi scolari”. I nuovi armadietti «consentono una maggiore razionalizzazione degli spazi, un alleggerimento del contenuto delle classi nonché una maggiore responsabilizzazione dei ragazzi».
Così si legge su Libertà per la firma di _MM in riferimento alle scuople medie di Borgonovo.
Nello stesso articolo si legge che “a scuola hanno fatto la loro comparsa anche nuove dotazioni informatiche. Si tratta di lavagne touch screen che consentono un utilizzo immediato dello schermo con il semplice tocco delle dita”.



 👓 Leggi tutto...  
  
13/10/21

Visione, idee, progettualità

1149632956scuola 1149632956scuolaIl Ministero dell’Istruzione ha finanziato progetti finalizzati a mettere in sicurezza ed adattare gli spazi e le aule di edifici pubblici adibiti ad uso scolastico  FONTE .
Le Amministrazioni di Gragnano e di Rivergaro, per esempio, hanno presentato progetti per dotare le scuole di un sistema di ventilazione meccanica “impianto, già utile e importante in periodi ordinari, diventa ora fondamentale in questa epoca di Covid nella quale bisogna garantire un costante e continuo ricambio d’aria all’interno dei vari ambienti, proprio a partire dalle scuole … non sarà più necessario, ad ogni cambio ora, spalancare le finestre anche in pieno inverno, come ora è invece consigliato per tenere sotto controllo la pandemia. Più comfort e più sicurezza, quindi, grazie a un progetto da 224mila euro per il quale il Comune dovrà sborsare solo 24mila euro” Fonte Libertà 12/10/2021.
Questo è l’elenco dei progetti presentati dai Comuni piacentini e ammessi a finanziamento:
Comune di Piacenza € 250.000
Comune di Pontenure € 200.000
Comune di Rivergaro € 200.000
Comune di Gragnano € 200.000
Comune di Alta Val Tidone € 200.000
Comune di Ferriere € 130.000
Comune di Castel San Giovanni € 100.000
Comune di Borgonovo € 60.000
Comune di Ottone € 50.000
Comune di Sarmato € 50.000
Comune di Lugagnano € 38.282
Comune di Vernasca € 30.000
Comune di Calendasco € 18.000
Comune di Ponte dell’Olio € 15.000



 👓 Leggi tutto...  
  
11/10/21

La Pro Loco è una ricchezza “indipendente dalle dinamiche politicoamministrative”

1574554724proloco“La Pro loco di Vigolzone è solita destinare parte dei suoi introiti a realtà locali e persone bisognose. Negli anni ha acquistato l’organo della chiesa, la cucina professionale e gli arredi alla scuola dell’infanzia “Orfani di guerra”, oltre a prendersi in carico le bollette di alcune famiglie che non riescono a pagarle. L’associazione inoltre fa vivere la società sportiva “Upd Vigolzone” che oggi conta più di 100 ragazzi che iniziano, o hanno iniziato da qualche anno, a giocare a calcio. L’attività della Pro loco pian piano sta riprendendo e i volontari, a scaglioni, iniziano a ritrovarsi. Prossimo appuntamento sarà quello di preparare i tortelli con la coda che saranno poi cucinati la vigilia di Natale alla Caritas di Piacenza”.
Questo è un frammento di ciò che scrive Libertà per la firma di _NP.
La Pro Loco è una ricchezza per ogni territorio.
Ne sono consapevoli anche i nostri Amministratori che nel Programma elettorale scrivono: “Occorre infine rilevare la mancanza di una realtà associativa, indipendente dalle dinamiche politicoamministrative, che caratterizza ogni comune della provincia e che, alla pari delle altre parti sociali, andrebbe a ricoprire un ruolo fondamentale in quella prospettiva di sviluppo locale che tutti dobbiamo porci come obiettivo per Ponte Dell'Olio” (  FONTE  punto 4 Sviluppo economico e Commercio ); impegno ribadito nel DUP 2020-2022: “In un quadro di complessiva riduzione delle spese improduttive e di aumento dell'incisività delle stesse, si provvederà all'acquisto dei beni e delle attrezzature necessari per la gestione e lo svolgimento degli eventi e delle manifestazioni, eliminando così i collegati e ripetitivi oneri di affitto e noleggio. Una congrua e idonea dotazione strumentale, da implementare progressivamente nell'arco del triennio 2020/2022, contribuirà altresì a gettare le basi materiali per la costituzione di una Proloco. Proloco per la quale, nei limiti delle competenze attribuite dalla legge al Comune, saranno promosse attività propedeutiche alla sua formazione ( FONTE  pag.25 Missione 07 Turismo) .



 👓 Leggi tutto...  
  
Pagina 1 di 30
 >>> 
Privacy Policy e Disclaimer