Ponte dell'Olio

dal 2004 online
Risultati per: manutenzioneverde.
Torna a 🏠
21/09/22
Marino
3890

Manutenzione del verde

77489235801stuporeIl nostro Comune ha in corso un appalto quinquennale per il “servizio di manutenzione ordinaria del verde pubblico e taglio erba e rami banchine stradali” al costo di € 89.711 IVA compresa (~ 18.000 €/anno).
Gli interventi debbono essere effettuati due volte all’anno:  il “primo taglio” nel periodo 15 maggio - 30 giugno; il “secondo taglio” nel periodo 1 settembre – 30 settembre.
L’anno scorso il primo taglio fu però effettuato in agosto e per tale motivo avevo stigmatizzato l’inopportunità di far effettuare il secondo taglio (che venne però effettuato).
Quest’anno apprendo che (per i motivi specificati nella determina  FONTE  ) è stato deciso di non far effettuare il secondo taglio.


 👓 Leggi tutto...  
  
23/05/22
Marino
3756

Manutenzione verde strade comunali

499848868taglioverde Entro il 30 giugno deve essere portato a termine il primo ciclo di manutenzione del verde pubblico lungo le strade del territorio comunale.
Condivido alcune prescrizioni operative contenute nel capitolato d’appalto (che è possibile leggere per intero qui  FONTE ):
- il taglio dell’erba sulle banchine stradali, ripe e fossi comporta il taglio dell’erba e dei rami con l'obiettivo di aumentare la sicurezza per la circolazione stradale nonché le funzioni estetiche e di decoro
- l’intervento deve essere eseguito: nel periodo decorrente dal 15/05 al 30/06 per il primo taglio, mentre il secondo taglio dal 1/09 al 30/09 di ogni anno solare di durata dell’appalto
- gli interventi lungo le banchine stradali devono essere eseguiti con la tecnica “grasscycling”, senza recupero delle risulte, con macchine che provvederanno a trinciare erbe e rami in minuscoli pezzetti in modo da consentire una rapida degradazione del clipping
- relativamente alle “banchine” il taglio deve essere effettuato con mezzi e attrezzature che consentano lo sfalcio della fascia dalla carreggiata stradale fino ad almeno 1 ml. dopo la cunetta, o fino a raggiungere un eventuale elemento di delimitazione artificiale (muro, immobile, gabbionata, ecc.) presente in adiacenza alla strada
- relativamente alle “ripe” il taglio deve essere effettuato con mezzi e attrezzature che consentano lo sfalcio dell’erba fino al margine del campo o fino al fosso contiguo all’area d’intervento, comprendendo almeno mt. 1,00 della ripa
- relativamente ai “fossi” il taglio deve essere effettuato con mezzi e attrezzature che consentano lo sfalcio dell’erba dei fossi su tutta la loro sezione o fino al pelo dell’acqua, il tutto come meglio evidenziato nello schema di seguito riportato (vedi immagine allegata al post), dove in rosso è evidenziata la zona che deve essere tagliata
- per quanto riguarda il primo taglio dovranno essere tagliati anche tutti i rami che invadono la carreggiata stradale di qualsiasi forma e lunghezza e posti a qualsiasi altezza
- per il taglio stradale, la squadra operativa deve essere composta da almeno due operatori, uno che utilizza il mezzo meccanico e uno dotato di decespugliatore/rifilatore per le contestuali finiture soprattutto in fregio ad impedimenti fissi presenti lungo le barriere stradali (guard-rail, muretti, ecc.) e deve essere utilizzata idonea cartellonistica stradale come disposto dal Nuovo Codice Stradale.
-------
A questo link  FONTE  il dettagli economici dell'appalto quinquennale (2021-22-23-24-25) avente valore complessivo: € 89.711,52 IVA compresa (€/anno 17.942,30 IVA compresa)


 👓 Leggi tutto...  
  
24/03/22
Marino
3705

Cinquantun nuovi alberi per rendere più verde il paese

1473660215albnat«Abbiamo ripristinato intere vie di piante, per esempio dove erano state rimosse, come al campo sportivo o dove rimanevano dei vuoti, sulla piazza del municipio o al nido d’infanzia, per rendere più bello e accogliente il paese, ma soprattutto, quando saranno cresciute, per dare sollievo, ombra e ossigeno. Uno dei nostri consiglieri comunali, Marco Paganelli, dottore agronomo, insieme alle ditte che hanno piantato gli alberi, si è messo a disposizione per individuare le essenze migliori per le diverse aree del nostro territorio».
Così spiega il sindaco di Vigolzone Gianluca Argellati a Libertà.
Gli albrei piantati hanno un’altezza tra i 3 e i 5 metri e hanno la caratteristica di richiedere poca manutenzione. Venticinque sono stati piantati dall’associazione Essere Vigolzone grazie al bilancio partecipativo messo in campo anche per il 2021 dal Comune, per un totale di 6.600 euro (6.000 euro finanziati dal Comune con il progetto e 600 euro cofinanziati dall’associazione); ventisei quelli messi a dimora dal Comune, per un costo di 10mila euro.
👨
Lupodelbernino   Lodevole iniziativa. Certo che se non approvava il rinnovo della concessione della cava di Albarola avrebbe evitato con effetto immediato le emissioni di polveri sottili derivanti dal traffico stradale dei camion che passano bellamente a Ponte dell’olio e avrebbe accelerato la ripiantumazione di quel fosso orrendo che incombe sul Nure. Ma si sa... l’erba del vicino è sempre più verde. La vicinanza con il post "Oggi è il compleanno di..." sempra in tema di verde è una simpatica coincidenza? 26/03/22
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
31/07/21
Marino
3427

Manutenzione strade comunali

495555467taglioverde E’ stata avviata la manutenzione ordinaria del verde pubblico (taglio: erba e rami banchine stradali) nelle strade del territorio comunale  FONTE  .
Ritengo opportuno evidenziare e condividere alcune delle prescrizioni contenute nel capitolato d’appalto (che è possibile leggere per intero qui  FONTE ):
• la carreggiata stradale deve essere sfalciata come indicato nell’immagine (ivi compreso il taglio dell’erba “nelle” cunette)
• devono essere effettuati due “tagli”: il “primo taglio” nel periodo 15 maggio - 30 giugno; il “secondo taglio” nel periodo 1 settembre – 30 settembre.
• per quanto riguarda il “primo taglio” devono essere tagliati anche i rami che invadono la carreggiata stradale di qualsiasi forma e lunghezza e posti a qualsiasi altezza
• la squadra operativa deve essere composta da almeno due operatori, uno che utilizza il mezzo meccanico e l’altro che utilizza il decespugliatore per le contestuali finiture soprattutto in fregio ad impedimenti fissi presenti lungo le barriere stradali (guard-rail, gabbionate, muretti, ecc.)
Quest’anno, a causa dei ritardi nell’avvio dell’appalto, il “primo taglio” è iniziato in questi giorni e, per essere svolto a regola d’arte, richiederà parecchi giorni di lavoro. Tra un mese, il 1 settembre, a norma di contratto, dovrebbe iniziare il “secondo taglio”… ma … per tagliare cosa?


 👓 Leggi tutto...  
  
19/07/21
Marco
3415

Appalto verde e banchine stradali

1243745232mamifacciailpiacereL’appalto per la manutenzione ordinaria del verde pubblico e taglio erba e rami banchine stradali è quindi stato aggiudicato, seppur “sotto riserva di legge”; inoltre, visto che l’iter si è concluso a Luglio, appare del tutto ovvio avvalersi della possibilità prevista della “esecuzione anticipata in via d’urgenza”.
La domanda semmai è, come mai l’appalto si è chiuso solo ora?
Una risposta la fornisce il Sig. Sindaco, attraverso i canali social, imputando detto “allungamento di tempi….” alla “…procedura di esclusione di un partecipante alla gara…”.
Suvvia Sig. Sindaco, non ritiene che vi sia il pericolo che qualche suo sostenitore si senta preso per i fondelli?
Le offerte pervenute, sono state aperte come stabilito nel bando il 29/06/21 ed immediatamente è stato rilevato che l’operatore economico che aveva presentato il massimo ribasso, aveva formulato un’offerta in assenza di margine operativo. Già il giorno successivo (30/06/21) tutto ciò fu comunicato all’operatore stesso, il quale non controbattendo entro il termine di legge, il 05/07/21 fu escluso dalla gara.
Quindi la procedura di esclusione ha comportato un allungamento dei tempi quantificabile in una settimana.
Considerando che il precedente Concessionario terminò il proprio appalto nel Dicembre 2020, risulta non credibile, come scritto dal Sig. Sindaco, attribuire la responsabilità del ritardo alla procedura di esclusione.
A mio avviso è molto più pertinente con la causa di detto ritardo la delibera di Giunta Comunale n° 48 del 28/05/21, allorquando recita:
“Variazione 20: “VARIAZIONE DI BILANCIO - Copertura finanziaria appalto verde per impegno pluriennale 2022-2023”con le seguenti modifiche: Variazioni di bilancio tra capitoli in uscita al fine di garantire la corretta copertura finanziaria per gli anni 2022 e 2023 al fine di procedere con l’appalto della gestione del verde FONTE 
Ecco! Forse questa delibera del 28/05/21 è il vero motivo del ritardo dell’appalto per la manutenzione del verde. Non si erano stanziate le risorse per gli anni 2022-2023 nel bilancio di previsione triennale.
Gli atti ci sono, basta leggerli per non lasciarsi incantare dalle sirene social.
Saluti a tutti.
Marco Boselli


 👓 Leggi tutto...  
  
18/07/21
Marino
3413

Verde: intervento necessario e improcrastinabile

622746465news Per la durata di 5 anni e al costo di € 77.241,63 (oltre Iva di legge), è stata aggiudicata alla ditta piacentina Globo Dimensione Verde la gara per la “manutenzione ordinaria del verde pubblico e taglio erba e rami banchine stradali”.
L’aggiudicazione è attualmente sotto riserva di legge (mancando alcuni passaggi procedurali), ma ne è stata disposta l’esecuzione anticipata in via d’urgenza; una scelta opportuna che ben comprende chi percorre le strade della collina !!!
E’ ovvio che la situazione delle strade periferiche sarebbe oggi diversa e che l’ “esecuzione anticipata” non sarebbe stata necessaria se l’avvio della gara fosse stato programmato per tempo.
Il precedente appalto si era infatti concluso il 03/12/2020  FONTE  e solo dopo sei mesi, l’11/06/2021, è stato istruito il nuovo appalto  FONTE  che è giunto a provvisoria aggiudicazione qualche giorno fa, il 13/07/2021, con riserva e con esecuzione anticipata in via d’urgenza  FONTE 


 👓 Leggi tutto...  
  
Pagina 1 di 1
Privacy Policy e Disclaimer