Ponte dell'Olio

3BMETEO
Risultati per: centroraccoltarifiuti.
Torna a 🏠
08/11/22
Marino
3933

Il Comune è responsabile del controllo degli accessi al Centro di Raccolta rifiuti

1859591614centroraccoltarifiuti Iren non detiene alcuna potestà regolamentare in materia di accesso ai Centri di Raccolta, che è di esclusiva competenza dei Comuni e di Atersir”.
Lo leggiamo su Libertà in un intervento dell’Ufficio stampa di Iren.
A Ponte del’Olio si applica il Regolamento di gestione dei rifiuti dell’ambito provinciale, oppure, dato che vi si può accedere senza alcuna verifica della titolarità a conferire, sono state concordate eventuali modifiche o deroghe ?


 👓 Leggi tutto...  
  
31/08/20
PonteWeb
2886

Rifiuti: il verde verrà raccolto casa per casa

813670180centroraccoltarifiuti Apprendiamo da fonte autorevole che la gara d'ambito per la gestione dei rifiuti “comprende la trasformazione delle modalità di raccolta del verde, che passerà da stradale (come è adesso) a domiciliare. Ciò significa che, nel giro di qualche tempo, il verde verrà raccolto casa per casa, mediante conferimento in sacchi organici forniti direttamente da Iren”.
Un’ottima notizia.
Cogliamo l’occasione per suggerire ai concittadini, siccome mancano solo quattro mesi al momento in cui passeremo in regime di tariffazione puntuale (ed è atteso un risparmio annuo sulla bolletta “del 30%”) di predisporsi a dare la massima collaborazione all’Amministrazione comunale.
Ricordiamo a tutti i concittadini che, per esempio, il Comune di Carpaneto è entrato in regime di raccolta puntuale dal 01/01/2019. I suoi amministratori si sono attivati per tempo mettendo a punto, nel corso del 2018, dapprima l’organizzazione e le procedure. Poi, a settembre, sono stati organizzati gli incontri di informazione con la popolazione. Dal 01/10/2018 è stato attivato un periodo di formazione avviando un trimestre di raccolta puntuale di “prova”. Questo intenso lavoro di informazione, di formazione e di “prova” sul campo, ha portato notevole beneficio anche nell’anno 2018 (riduzione dell’indifferenziato procapite dai 214 kg/ab del 2017 ai 166 kg/ab del 2018) riuscendo poi a esprimere appieno il potenziale nel 2019 (passando dai 214 kg/ab del 2017 agli 82 kg/ab del 2019).
👨
Black&White   Mi auguro comunque che questo non significhi la soppressione dei contenitori stradali, giacché mi pare arduo liberarsi di tutto il verde e (soprattutto) delle ramaglie nei soli sacchi "domiciliari"..Sbaglio?
Inoltre il ritiro degli scarti verdi porta a porta non dovrebbe essere offerto alle utenze che ne fanno richiesta (come già in essere per il compostaggio domestico)?
31/08/20
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
14/10/19
Marino
2360

Rifiuti: occorre coordinare interventi virtuosi da subito

Purtroppo dovremo attendere fino al 2021 per poter entrare in regime di tariffazione puntuale.
1595611208centroraccoltarifiuti Ma... al fine di ridurre la produzione di rifiuto indifferenziato (Ponte dell'Olio produce 202 kg/ab di rifiuti indifferenziati, Podenzano produce meno di 79 kg/ab), ci sono attività che la Giunta può mettere in atto da subito.
L'Assessore Daria Mizzi ha le competenze, i mezzi, e la delega (assessore delegato all'Ambiente) per attivare già dai prossimi giorni quelle azioni virtuose (informative, formative, organizzative) che permetteranno ai Pontolliesi di risparmiare soldi già nel 2020.
Quantità di rifiuti indifferenziati
prodotti in kg per abitante
20142015201620172018
Pontedell’Olio235209216230202kg/ab
Podenzano2071671179779kg/ab

👨
San Tommaso   A proposito di chi già applica la tariffa puntuale: che differenza c’è fra tariffa corrispettiva (Carpaneto) e tributo puntuale (Podenzano e altri tre comuni), visibili in una tabella sulla pagina facebook di Ponteweb?
14/10/19
👨
Marino   Per le informazioni che possiedo nei miei archivi ed in modo sintetico, queste dovrebbero essere le principali differenze tra TARI tributo e TARI corrispettivo...
La TARI tributo: è fuori campo IVA; è soggetta alla giurisdizione tributaria; le tariffe devono essere approvate dal Consiglio comunale; la riscossione è a carico del Comune (che può decidere di affidarla al gestore); le sanzioni sono applicate dal Comune.
La TARI corrispettivo: è in campo IVA; è soggetta alla giurisdizione ordinaria; le tariffe devono essere approvate dal Consiglio comunale e da ATERSIR; la riscossione è a carico del gestore; le sanzioni sono applicate direttamente dal gestore.
Non so dire quale soluzione sia la migliore per il cittadino (così "a naso" mi sembra sia la TARI tributo la più vicina al cittadino). Se dovessimo" annusare" che l’Amministrazione intende passare a corrispettivo, approfondiremo...
15/10/19
👨👨


 👓 Leggi tutto...  
  
28/06/16
Marino
1459

Centro di raccolta rifiuti

190466373centroraccoltarifiuti In riferimento al "Centro raccolta rifiuti comunale", da diversi mesi:
- la bilancia che pesa i rifiuti conferiti non rilascia l'attestazione con i dati del conferimento
- non è funzionante la sbarra che dovrebbe consentire l'accesso alle sole persone autorizzate (cittadini residenti nel comune di Ponte in possesso di apposita tessera magnetica).
2054136122centrorifiutibilancia
Ho segnalato questo problema più volte, ho notizia di diversi concittadini che lo hanno segnalato.
Ma il problema è lì... da mesi... e resta lì...
a ricordarci che per la gestione dei rifiuti il Comune ci fa pagare oltre 700.000 euro/anno.


 👓 Leggi tutto...  
  
28/09/15
Marino
1015

Centro raccolta rifiuti

Mi hanno fatto notare che il centro di raccolta dei rifiuti (posto in vicinanza del cimitero) è accessibile a chiunque, anche a chi non risiede a Ponte, dato che non vi è il controllo della residenza di chi va a scaricare rifiuti (lo smaltimento dei rifiuti lì scaricati lo paghiamo con i nostri soldi). Una persona mi ha detto, certamente esagerando nell'enfatizzare il problema, che "siamo diventati la discarica della provincia dato che ormai tutti sanno che qui...". Probabilmente i nostri amministratori non sono a conoscenza del fatto che la sbarra di accesso (che funziona con la tessere elettronica personale) è lasciata sempre "aperta", ma sono certo che provvederanno con tempestività a chiederne la riattivazione. E mi auguro anche che abbiano l'occasione per visitare l'area in modo da poter valutare se l'azienda a cui Iren ha subappaltato il centro di raccolta, la stia gestendo con la qualità, l'efficienza e l'efficacia (ed anche con il decoro) che ci si deve attendere al fine di contenere al minimo i costi gravanti sui pontolliesi.
👨
Libero   Un'alternativa (scherzosa ma non troppo) potrebbe essere quella di rendere accessibile a chiunque tutti i centri rifiuti della provincia. Così i fenomeni migratori (e i costi) si pareggerebbero fra loro...
28/09/15
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
Pagina 1 di 1
info
Privacy Policy e Disclaimer