Ponte dell'Olio

13/06

I Sindaci dell’Unione: a Bettola confermato Paolo Negri

1700294455elezioniurnaI cittadini di Bettola hanno votato per eleggere l’Amministrazione comunale per il quinquennio 2022-2027.
Su 2.736 elettori, hanno votato in 1.570 di cui 993 (il 36% degli elettori) hanno espresso la volontà di confermare il sindaco uscente Paolo Negri.
La lista di Negri si è così aggiudicata 7 seggi.
Alla lista che proponeva sindaco Fabio Ottilia, che ha ricevuto 380 voti (il 14% degli elettori), vanno 2 seggi.
Alla lista che proponeva sindaco Mauro Bruzzi (che ha ricevuto 156 voti, il 6% degli elettori), vanno 1 seggi.
 FONTE 



 👓 Leggi tutto...  
  
13/06

Referendum: i risultati a Ponte dell’Olio

1444866375elezioniSu 3.644 elettori, hanno votato in 727 di cui 437 (il 12% degli elettori) hanno espresso la volontà di abrogare il Testo unico delle disposizioni in materia di incandidabilità e di divieto di ricoprire cariche elettive e di Governo conseguenti a sentenze definitive di condanna per delitti non colposi.

Su 3.644 elettori, hanno votato in 727 di cui 471 (il 13% degli elettori) hanno espresso la volontà di abrogare l’ultimo inciso dell’art. 274, comma 1, lett. c), codice di procedura penale, in materia di misure cautelari e, segnatamente, di esigenze cautelari, nel processo penale.

Su 3.644 elettori, hanno votato in 729 di cui 560 (il 15% degli elettori) hanno espresso la volontà di abrogare le norme in materia di ordinamento giudiziario che consentono il passaggio dalle funzioni giudicanti a quelle requirenti e viceversa nella carriera dei magistrati.

Su 3.644 elettori, hanno votato in 728 di cui 538 (il 15% degli elettori) hanno espresso la volontà di abrogare le norme in materia di composizione del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei consigli giudiziari e delle competenze dei membri laici che ne fanno parte.

Su 3.644 elettori, hanno votato in 728 di cui 548 (il 15% degli elettori) hanno espresso la volontà di abrogare alcune norme in materia di elezioni dei componenti togati del Consiglio superiore della magistratura.

 FONTE 



 👓 Leggi tutto...  
  
23/05/22

Nominati gli scrutatori: ecco i nomi

729596566elezioniurnaNella tabella che segue sono elencati gli scrutatori nominati per il Referendum di domenica 12 giugno 2022.
Sezione 1
- Rossi Giacomo (cl.1998)
- Polloni Paola (cl.1972)
- Rapizza Lorenzo (cl.2002)
Sezione 2
- Carrozzo Luigi (cl.1997)
- De Donatis Giuseppa (cl.1964)
- Capellini Andrea (cl.2000)
Sezione 3
- Ciceri Virginia (cl.2000)
- Bernardi Fabrizia (cl.1960)
- Libelli Giorgia (cl.1996)
- Bosi Simone (cl.1987)
Sezione 4
- Sala Tiziana (cl.1963)
- Zaffignani Vito (cl.1959)
- Grassi Sara (cl.1978)
Sezione 5
- Scrabbi Michele (cl.1998)
- Savaresi Anna (cl.1967)
- Inzaghi Barbara (cl.1972)



 👓 Leggi tutto...  
  
16/05/22

Venerdì verranno nominati gli scrutatori per i Referendum

1382175328elezioniVenerdì 20 maggio alle ore 18,15, la Commissione elettorale nominerà gli scrutatori per i referendum indetti per il giorno domenica 12 giugno 2022  FONTE .
La Legge prevede che la scelta degli scrutatori sia lasciata alla discrezionalità della Commissione elettorale, senza individuare criteri di base (tranne il vincolo tecnico della loro iscrizione all’Albo degli scrutatori).
La Commissione è composta dal Sindaco, che la presiede, e da tre consiglieri comunali (Gianmaria Bisagni, Giulia Capra, Massimiliano Borotti).
------
Questi i Referendum sui quali potremo esprimerci:
➠1) Abrogazione del Testo unico delle disposizioni in materia di incandidabilità e di divieto di ricoprire cariche elettive e di Governo conseguenti a sentenze definitive di condanna per delitti non colposi
➠2) Limitazione delle misure cautelari: abrogazione dell'ultimo inciso dell'art. 274, comma 1, lettera c), codice di procedura penale, in materia di misure cautelari e, segnatamente, di esigenze cautelari, nel processo penale
➠3) Separazione delle funzioni dei magistrati. Abrogazione delle norme in materia di ordinamento giudiziario che consentono il passaggio dalle funzioni giudicanti a quelle requirenti e viceversa nella carriera dei magistrati
➠4) Partecipazione dei membri laici a tutte le deliberazioni del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei consigli giudiziari. Abrogazione di norme in materia di composizione del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei consigli giudiziari e delle competenze dei membri laici che ne fanno parte
➠5) Abrogazione di norme in materia di elezioni dei componenti togati del Consiglio superiore della magistratura.



 👓 Leggi tutto...  
  
28/04/22

La luce in fondo al tunnel

623605375illuminazioneLED0422623605375illuminazioneLED0422Ad aprile 2009 PonteWeb iniziò a segnalare l’opportunità di aggiornare la rete di illuminazione pubblica alle più performanti e meno costose nuove tecnologie. Da tale data si sono susseguiti ricorrenti post finalizzati a spronare l’Amministrazione di turno sull’argomento.
Dopo 13 anni si inizia a vedere qualcosa di concreto: martedì sera 26/04/2022 il Consiglio comunale ha “deliberato il riconoscimento della pubblica utilità per il progetto di riqualificazione a Led dell'illuminazione pubblica, di efficientamento energetico e termico degli immobili comunali e di realizzazione delle infrastrutture per la "Smart city", avente valore pari a 1.800.000 € e un contratto di gestione della durata di 25 anni”. Dai social abbiamo anche appreso che “Nel corso del mese di maggio sarà avviato il lungo iter per la messa a gara del progetto, la successiva aggiudicazione e la firma dei contratti, la stesura della progettazione definitiva/esecutiva ed, infine, l'avvio dei lavori (previsto per fine anno)”  FONTE 

Questa è la cronistoria degli atti politico-amministrativi.

⌚ Maggio 2019: In occasione delle elezioni del 2019, le tre liste in competizione fecero propria la reiterata proposta di PonteWeb, impegnandosi, se vincenti, a realizzare la ristrutturazione degli impianti di illuminazione pubblica
- Spinola: “Efficientamento impianti di illuminazione pubblica con lampade a LED"
- Chiesa: “E' nostra intenzione, puntando sulle possibili sinergie tra pubblico e privato, valutare la possibilità di ricorrere allo strumento della cosiddetta “finanza di progetto” per la realizzazione, la riqualificazione o il completamento delle opere strategiche per il paese (es. illuminazione pubblica a led)”
- Ratti: “La ristrutturazione della rete della pubblica illuminazione è un obiettivo concreto che potrà essere raggiunto nella prossima legislatura, nell’ottica dell’efficientamento energetico e della ottimizzazione della presenza e distribuzione di ogni singolo punto luce”

⌚ 28/12/2019 Nel Consiglio del 27 dicembre 2019 il Sindaco dichiara: "....la politica fa i conti con la burocrazia, fa i conti con il quadro normativo in evoluzione, e siamo consapevoli che in Italia la certezza del diritto è una chimera. Ma questa amministrazione, volendosi anche tutelare sotto quel punto di vista, sotto il punto di vista degli imprevisti, delle lungaggini e di qualsiasi altro intoppo di percorso vi possa essere, ad esempio per arrivare all'obiettivo della cantierizzazione, ha pensato, nell’anno 2020, di arrivare a un incarico professionale di una persona di elevatissimo livello e di elevatissima competenza, assolutamente ed esclusivamente dedicata a queste tre grosse tematiche (palazzetto, l’exSift e l’illuminazione pubblica ndr) , perché, per noi, arrivare a portare, non a termine, ma iniziare i lavori, quindi concludere l’iter amministrativo entro l'estate o al più tardi l'autunno del 2020, è una priorità assoluta e per quanto ci riguarda politicamente inderogabile, tutte le nostre energie, a sto punto, anche una parte delle risorse del bilancio, perché comunque la consulenza e l’incarico professionale esterno ha un costo, sono incentrate a non perdere tempo, perché questo paese non ha più tempo da perdere ...".

⌚ 15/02/2020 Da un’intervista fatta da Libertà al Sindaco e all’Assessore Valla, veniamo a sapere che: "L’illuminazione pubblica a led cambierà volto al paese, lo renderà più sicuro e più rispettoso dell’ambiente". L'aggiornamento dell'illuminazione pubblica è "una delle priorità assolute in termini di investimenti dell'attuale amministrazione" giacché "consente di mettere insieme tre elementi: risparmio, sicurezza e rispetto dell’ambiente". L'articolo ci permette anche di conoscere gli attuali costi per il Comune: 150mila euro di energia elettrica all’anno e 30mila euro di manutenzioni: costi che dopo la riqualificazione risulteranno significativamente ridotti. L'investimento verrà finanziato attraverso la finanza di progetto: «Un investitore privato metterà il capitale e rientrerà nel suo investimento negli anni con i proventi della gestione dell’impianto». Gli Amministratori ci informano anche che contano di poter dare l’avvio ai lavori a fine 2020 o al più tardi a inizio 2021.

⌚ 17/03/2020 Viene avviata la ricerca di un professionista per un Incarico Professionale Relativo all'attività di supporto al Responsabile Unico del Procedimento nell’attuazione di Progetti Strategici, tra cui l’affidamento in gestione del servizio di illuminazione pubblica  FONTE 

⌚ 24/03/2020 Viene affidato l’incarico ad un professionista finalizzato al “supporto tecnico amministrativo nell’ambito del procedimento per il riscatto dei pali di proprieta di Enel Sole”  FONTE 

⌚ 10/04/2020 Il Consiglio comunale delibera l’avvio del Procedimento di riscatto degli impianti di pubblica illuminazione”  FONTE 

⌚ 17/04/2020 Viene affidato l’incarico ad un professionista finalizzato a supportare il Responsabile Unico del Procedimento nell’attuazione di Progetti Strategici, tra cui l’affidamento in gestione del servizio di illuminazione pubblica  FONTE  (questo incarico verrà revocato il 28/06/2021  FONTE )

⌚ 05/10/20 Il Sindaco comunica, su Facebook, che la Giunta ha dato mandato al Responsabile dell'Ufficio tecnico di “emanare apposita ordinanza per la presa in possesso degli impianti di illuminazione di proprietà dell'Enel (circa 500). Procede pertanto, con i tempi previsti, il percorso che ha come obiettivo la trasformazione a LED di tutti i punti luminosi del territorio comunale” “Concluso questo passaggio, il Comune avrà la possibilità di bandire la gara, tramite finanza di progetto, per individuare l'investitore privato e, nel corso del 2021, realizzare l'intervento  FONTE 

⌚ 18/12/2020 La Giunta approva la Relazione per la determinazione dell'equa indennità da corispondere ad Enel Sole Srl per il valore residuo degli impianti di illuminazione pubblica  FONTE 

⌚ 15/12/2021 Su Facebook il Sindaco palesa lo stato d’avanzamento dell’iter:
- approvazione del progetto a inizio gennaio
- partenza della gara pubblica (30 giorni almeno)
- aggiudicazione e firma dei contratti
- progettazione esecutiva e avvio lavori
Vorrei essere onesto nel dire che i primi pali si potrebbero cominciare a cambiare a marzo (2022 ndr)”.  FONTE 

⌚ 28/12/2021 Durante il Consiglio comunale il Sindaco comunica: “Siamo alle soglie della deliberazione di pubblica utilità del progetto che è stato presentato dal proponente, quindi siamo anche verosimilmente alle soglie della gara che speriamo di poter avviare entro fine gennaio, dopo di che, compatibilmente con i tempi salvo eventuali ricorsi che ci auguriamo non ci siano, speriamo veramente entro fine marzo di essere con le firme sui contratti e di cominciare a vedere i primi interventi prendere forma in un progetto decisamente importante e ambizioso e anche mi sento di dire molto corposo dal punto di vista delle risorse investite.”  FONTE 

⌚ 26/04/2022 il Consiglio comunale delibera “il riconoscimento della pubblica utilità per il progetto di riqualificazione a Led dell'illuminazione pubblica, di efficientamento energetico e termico degli immobili comunali e di realizzazione delle infrastrutture per la "Smart city", avente valore pari a 1.800.000 € e un contratto di gestione della durata di 25 anni … Nel corso del mese di maggio sarà avviato il lungo iter per la messa a gara del progetto, la successiva aggiudicazione e la firma dei contratti, la stesura della progettazione definitiva/esecutiva ed, infine, l'avvio dei lavori (previsto per fine anno)  FONTE 



 👓 Leggi tutto...  
  
28/03/22

Illuminazione a LED: facciamo il punto

726023751illuminazioneLED726023751illuminazioneLEDAd aprile 2009 PonteWeb iniziò a segnalare l’opportunità di aggiornare la rete di illuminazione pubblica alle più performanti e meno costose nuove tecnologie. Da tale data si sono susseguiti ricorrenti post finalizzati a spronare l’Amministrazione di turno sull’argomento.
L’aggiornamento della rete di illuminazione pubblica
è importante perché, grazie ai consistenti risparmi previsti, dovremmo riuscire a compensare buona parte degli aumenti del costo dell’energia elettrica.
Questa è la cronistoria degli atti politico-amministrativi.

⌚ Maggio 2019: In occasione delle elezioni del 2019, le tre liste in competizione fecero propria la reiterata proposta di PonteWeb, impegnandosi, se vincenti, a realizzare la ristrutturazione degli impianti di illuminazione pubblica
- Spinola: “Efficientamento impianti di illuminazione pubblica con lampade a LED"
- Chiesa: “E' nostra intenzione, puntando sulle possibili sinergie tra pubblico e privato, valutare la possibilità di ricorrere allo strumento della cosiddetta “finanza di progetto” per la realizzazione, la riqualificazione o il completamento delle opere strategiche per il paese (es. illuminazione pubblica a led)”
- Ratti: “La ristrutturazione della rete della pubblica illuminazione è un obiettivo concreto che potrà essere raggiunto nella prossima legislatura, nell’ottica dell’efficientamento energetico e della ottimizzazione della presenza e distribuzione di ogni singolo punto luce”

⌚ 28/12/2019 Nel Consiglio del 27 dicembre 2019 il Sindaco dichiara: "....la politica fa i conti con la burocrazia, fa i conti con il quadro normativo in evoluzione, e siamo consapevoli che in Italia la certezza del diritto è una chimera. Ma questa amministrazione, volendosi anche tutelare sotto quel punto di vista, sotto il punto di vista degli imprevisti, delle lungaggini e di qualsiasi altro intoppo di percorso vi possa essere, ad esempio per arrivare all'obiettivo della cantierizzazione, ha pensato, nell’anno 2020, di arrivare a un incarico professionale di una persona di elevatissimo livello e di elevatissima competenza, assolutamente ed esclusivamente dedicata a queste tre grosse tematiche (palazzetto, l’exSift e l’illuminazione pubblica ndr) , perché, per noi, arrivare a portare, non a termine, ma iniziare i lavori, quindi concludere l’iter amministrativo entro l'estate o al più tardi l'autunno del 2020, è una priorità assoluta e per quanto ci riguarda politicamente inderogabile, tutte le nostre energie, a sto punto, anche una parte delle risorse del bilancio, perché comunque la consulenza e l’incarico professionale esterno ha un costo, sono incentrate a non perdere tempo, perché questo paese non ha più tempo da perdere ...".

⌚ 15/02/2020 Da un’intervista fatta da Libertà al Sindaco e all’Assessore Valla, veniamo a sapere che: "L’illuminazione pubblica a led cambierà volto al paese, lo renderà più sicuro e più rispettoso dell’ambiente". L'aggiornamento dell'illuminazione pubblica è "una delle priorità assolute in termini di investimenti dell'attuale amministrazione" giacché "consente di mettere insieme tre elementi: risparmio, sicurezza e rispetto dell’ambiente". L'articolo ci permette anche di conoscere gli attuali costi per il Comune: 150mila euro di energia elettrica all’anno e 30mila euro di manutenzioni: costi che dopo la riqualificazione risulteranno significativamente ridotti. L'investimento verrà finanziato attraverso la finanza di progetto: «Un investitore privato metterà il capitale e rientrerà nel suo investimento negli anni con i proventi della gestione dell’impianto». Gli Amministratori ci informano anche che contano di poter dare l’avvio ai lavori a fine 2020 o al più tardi a inizio 2021.

⌚ 17/03/2020 Viene avviata la ricerca di un professionista per un Incarico Professionale Relativo all'attività di supporto al Responsabile Unico del Procedimento nell’attuazione di Progetti Strategici, tra cui l’affidamento in gestione del servizio di illuminazione pubblica  FONTE 

⌚ 24/03/2020 Viene affidato l’incarico ad un professionista finalizzato al “supporto tecnico amministrativo nell’ambito del procedimento per il riscatto dei pali di proprieta di Enel Sole”  FONTE 

⌚ 10/04/2020 Il Consiglio comunale delibera l’avvio del Procedimento di riscatto degli impianti di pubblica illuminazione”  FONTE 

⌚ 17/04/2020 Viene affidato l’incarico ad un professionista finalizzato a supportare il Responsabile Unico del Procedimento nell’attuazione di Progetti Strategici, tra cui l’affidamento in gestione del servizio di illuminazione pubblica  FONTE  (questo incarico verrà revocato il 28/06/2021  FONTE )

⌚ 05/10/20 Il Sindaco comunica, su Facebook, che la Giunta ha dato mandato al Responsabile dell'Ufficio tecnico di “emanare apposita ordinanza per la presa in possesso degli impianti di illuminazione di proprietà dell'Enel (circa 500). Procede pertanto, con i tempi previsti, il percorso che ha come obiettivo la trasformazione a LED di tutti i punti luminosi del territorio comunale” “Concluso questo passaggio, il Comune avrà la possibilità di bandire la gara, tramite finanza di progetto, per individuare l'investitore privato e, nel corso del 2021, realizzare l'intervento  FONTE 

⌚ 18/12/2020 La Giunta approva la Relazione per la determinazione dell'equa indennità da corispondere ad Enel Sole Srl per il valore residuo degli impianti di illuminazione pubblica  FONTE 

⌚ 15/12/2021 Su Facebook il Sindaco palesa lo stato d’avanzamento dell’iter:
- approvazione del progetto a inizio gennaio
- partenza della gara pubblica (30 giorni almeno)
- aggiudicazione e firma dei contratti
- progettazione esecutiva e avvio lavori
Vorrei essere onesto nel dire che i primi pali si potrebbero cominciare a cambiare a marzo (2022 ndr)”.  FONTE 

⌚ 28/12/2021 Durante il Consiglio comunale il Sindaco comunica: “Siamo alle soglie della deliberazione di pubblica utilità del progetto che è stato presentato dal proponente, quindi siamo anche verosimilmente alle soglie della gara che speriamo di poter avviare entro fine gennaio, dopo di che, compatibilmente con i tempi salvo eventuali ricorsi che ci auguriamo non ci siano, speriamo veramente entro fine marzo di essere con le firme sui contratti e di cominciare a vedere i primi interventi prendere forma in un progetto decisamente importante e ambizioso e anche mi sento di dire molto corposo dal punto di vista delle risorse investite.”  FONTE 



 👓 Leggi tutto...  
  
12/03/22

Basta con i seggi elettorali nelle scuole

1408357096applausiNon utilizzare le aule scolastiche per i seggi elettorali, una delle misure adottate durante la pandemia, è stata resa definitiva: a Sarmato non si voterà mai più nelle aule delle scuole ma in un altro ambiente pubblico (il centro polivalente del paese).
Un segno di sensibilità dell'Amministrazione comunale verso gli studenti; un passo verso una più civile gestione delle elezioni, sia per l’aspetto sanitario che per l'aspetto didattico.



 👓 Leggi tutto...  
  
09/03/22

Un fatto storicamente mai avvenuto in passato

570212061dilantQualche giorno fa ho scritto un breve post in cui ho espresso gratitudine per la dimostrazione di concreta vicinanza al popolo ucraino da parte di associazioni, enti e cittadini pontolliesi.
A margine ho scritto un’opinione, o meglio una personale “percezione”, e l’auspicio che anche la politica locale esprimesse concretamente vicinanza al popolo ucraino  FONTE 
Il post ha generato sui social la piccata presa di posizione di alcuni pontolliesi, che certamente dimostrano una sensibilità diversa dalla mia in merito all’atteggiamento di vicinanza al popolo ucraino espresso dalla politica locale (Lega, PD, FdI, FI, 5S, ecc.)  FONTE 
Tra chi ha preso posizione, vi sono stati anche alcuni concittadini che hanno incarichi pubblici.
Il Sindaco: “Utilizzare anche la GUERRA per cercare la polemica sterile contro l'amministrazione significa essere una persona senza vergogna e che, personalmente, mi suscita solo un gran disgusto umano. Un'affermazione gratuita, fatta senza conoscere e senza sapere. Ma soprattutto chiedendo e pretendendo esattamente cosa agli amministratori, oltre al coordinamento con i livelli istituzionali interessati (Prefettura e Ausl), al fornire eventuale supporto alle realtà locali del sociale e all'indirizzare i numerosi pontolliesi rivoltisi a noi verso i giusti e sicuri canali ufficiali (alcuni ancora in corso di costruzione): di andare a combattere al fronte ucraino? Complimenti vivissimi, Marino Gazzola. Sei arrivato ad un livello tanto squallido che trovare ulteriori aggettivi per definirti è diventato impossibile.”
L’assessore Valla: “Marino sei noto per essere sempre stato presente e attivo nella tua esistenza verso i bisognosi. Chi ti conosce sa quante risorse personali hai riservato alle cause da te perorate. MAGNANIMO . ….. e mi fermo qui …! Specchiati e rifletti. Vomitevole”
Il vicesindaco Callegari: “Non ti curar di loro ... ma guarda e passa”
Ancora il Sindaco: “Facciamo i conti con questa situazione dall'inizio del nostro mandato, ormai giunto al terzo anno: un piccolo gruppo di persone che scrive puntualmente e continuamente col solo scopo di attaccare, anche sul personale, con toni e modi sempre più cruenti e nella quasi totalità dei casi distorcendo la realtà. Il motivo? Una scelta democratica compiuta dai pontolliesi, che può essere condivisa o meno, in libere elezioni e da questi signori osteggiata e da osteggiare a qualsiasi costo. Un fatto storicamente mai avvenuto in passato”.
Sono parole straordinarie, dette sinergicamente da persone che, pro tempore, rappresentano la comunità civica pontolliese: un “un fatto storicamente mai avvenuto in passato”. Sono quindi parole che richiedono una riflessione, sia di chi scrive su PonteWeb, sia di chi segue fedelmente PonteWeb da ormai 18 anni.

👨
Marco   Nel leggere le reazioni al post di Marino, nel quale racconta il dinamismo della nostra comunità che si prodiga in aiuti alla popolazione ucraina, la prima impressione è stata quella di una reazione del tutto sproporzionata, nei toni (terminologia usata) ed evasiva nel merito.
Confido che questa sensazione sia la stessa in tanti altri lettori.
Sarebbe bastato un semplice elenco di attività messe in atto, replicando quindi nel merito; invece si è scelto di attaccare la persona, "...persona senza vergogna....suscita solo un gran disgusto umano", oppure "... Specchiati e rifletti.. Vomitevole" .
Come li si potrebbe definire questi, se non attacchi personali?
Il paradosso consiste invece, nella lamentela, reiterata, di subire essi stessi attacchi personali, "...con toni e modi sempre più cruenti...".
Non c’è che dire, si tratta di una retorica demagogica martellante, che tende ad ergersi quali vittime predilette di un dissenso ritenuto residuale.
Staremo a vedere, per adesso sembra pertinente il detto "la lingua batte dove il dente duole", lo testimonia la reazione scomposta degli Amministratori, quelli eletti e quelli nominati, che sono certo non siano rimaste inosservate dai nostri concittadini.
Saluti a tutti.
Cittadino n. 2348 11/03/22
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
19/02/22

Presidente Consiglio comunale

558919130presidenteCCpromessa558919130presidenteCCpromessaNominato il Presidente del Consiglio comunale di Rottofreno, “una persona diversa dal Sindaco, tale da assicurare il rispetto del ruolo delle minoranze”, con un “alto ritorno di adesione al procedimento decisionale e alla vita pubblica” della comunità.
Le elezioni amministrative comunali a Rottofreno si sono svolte nel mese di ottobre 2021.
Il corsivo è ripreso dal programma elettorale della lista Pontolliesi per Ponte  FONTE .



 👓 Leggi tutto...  
  
26/11/21

Voltiamo pagina

1548216557ele19wordcloud1548216557ele19wordcloudIl 26 maggio 2019 veniva proclamato Sindaco di Ponte dell’Olio: Alessandro Chiesa.
Ricordo quel pomeriggio quando, subito dopo la proclamazione da parte di Antonio Pennini, Presidente della Sezione Uno, egli si voltò verso i cittadini presenti e pronunciò, quasi urlò, la storica frase “Signori, da oggi voltiamo pagina” (ascolta il momento della nomina ).
Siamo oggi a metà mandato.
In questi due anni e mezzo ognuno di noi ha maturato una propria opinione sulla qualità dell’attuale Amministrazione (Sindaco, Giunta, Maggioranza e Minoranze) e sui risultati raggiunti.
Due anni e mezzo ci separano dalle prossime elezioni, c’è tutto il tempo per fare meglio e di più.



 👓 Leggi tutto...  
  
Pagina 1 di 22
 ⏩ 
Privacy Policy e Disclaimer