Ponte dell'Olio

19/02/22

Presidente Consiglio comunale

53996756presidenteCCpromessa53996756presidenteCCpromessaNominato il Presidente del Consiglio comunale di Rottofreno, “una persona diversa dal Sindaco, tale da assicurare il rispetto del ruolo delle minoranze”, con un “alto ritorno di adesione al procedimento decisionale e alla vita pubblica” della comunità.
Le elezioni amministrative comunali a Rottofreno si sono svolte nel mese di ottobre 2021.
Il corsivo è ripreso dal programma elettorale della lista Pontolliesi per Ponte  FONTE .



 👓 Leggi tutto...  
  
08/03/21

La festa della donna ?

1427752736elettiuomodonna1427752736elettiuomodonnaA Ponte dell’Olio, dove gli elettori donna sono più degli elettori uomini, in Consiglio comunale è stata eletta una sola donna.
E quante delle oltre 40 associazioni presenti sul territorio sono presiedute da donne?
E quando si svolgono le cerimonie ufficiali, quante volte abbiamo visto “dar la parola” ad una donna?
Si abbandoni l’ipocrita retorica, e si abbia il coraggio di nominare Presidente del Consiglio comunale una donna. Questo sarebbe un segnale forte e concreto!
E le donne pontolliesi, abbiano il coraggio e la fermezza di rivendicarlo.



 👓 Leggi tutto...  
  
15/10/20

C’era una volta…

1558058018ranocchio“Nominare la figura del Presidente del Consiglio Comunale, che sia garante di una democratica gestione dell’assemblea e quindi tenuta distinta da quella del Sindaco ... tale da assicurare il rispetto del ruolo delle minoranze è ciò che è scritto sul programma elettorale della lista Pontolliesi per Ponte.
Una promessa, un impegno perso con i cittadini, che dà lustro alla lista Pontolliesi per Ponte e che ha un’elevatissima valenza politica: “assicurare il rispetto del ruolo delle minoranze.



 👓 Leggi tutto...  
  
07/02/20

Presidente del Consiglio comunale: un parto difficile

160469409cicocicoLe liste che si propongono per amministrare un Comune, debbono dichiarare, con un atto scritto, il proprio programma amministrativo: un elenco di azioni che la lista, se eletta, si impegna a realizzare. Cosi è disposto dagli articoli 71 e 73 del d.lgs n.267/2000.
Nel programma amministrativo della lista Pontolliesi per Ponte (protocollato in data 26/04/2019 e qui consultabile  FONTE ) è scritto:
“Al fine di dare un segno di discontinuità rispetto alla situazione attuale, riteniamo di nominare la figura del Presidente del Consiglio Comunale, che sia garante di una democratica gestione dell’assemblea e quindi tenuta distinta da quella del Sindaco. ” ... “In quest’ottica assicureremo ai nostri concittadini il raggiungimento di questi obiettivi, a costo zero in termine di impegno di spesa ma dall’alto ritorno in termine di adesione al procedimento decisionale e alla vita pubblica di Ponte dell’Olio e segnatamente: - Nomina del Presidente del Consiglio comunale in una persona diversa dal Sindaco, tale da assicurare il rispetto del ruolo delle minoranze.
E’ ben evidente lo scopo del punto programmatico: “assicurare il rispetto del ruolo delle minoranze” eliminando il conflitto tra ruoli (Sindaco e Presidente del Consiglio) a “garanzia di una democratica gestione dell’assemblea”.
Per partorire un nome non sono bastati i nove mesi trascorsi dalle elezioni ad oggi e ci chiediamo: non essendo la nomina del Presidente condizionata da reperimento di risorse, ed essendo in gioco un principio fondamentale quale la garanzia di una democratica gestione dell’assemblea e il rispetto del ruolo delle minoranze, cosa, o chi, impedisce alla Maggioranza consigliare (Capra, Bisagni, Dameli, Maggi, Filios, Calandroni, Ballotta, Callegari e Chiesa) di tenere fede all’impegno solennemente preso in campagna elettorale, e formalmente protocollato e consegnato agli archivi della storia politica della nostra comunità?
Saluti a tutti
Marco Boselli



 👓 Leggi tutto...  
  
25/11/19

Ringraziamo le donne... ma non solo a parole!

Domenica 1° dicembre l'associazione "Il Cassetto delle Idee" propone una riflessione in occasione della "Giornata internazionale contro la violenza sulle donne". In questi giorni, a parole, quasi tutti gli uomini saranno pronti ad enfatizzare l'importanza del ruolo della donna.
 Ma quanti sono quelli che, avendone il potere, prendono decisioni in favore delle donne? 
E quanta consapevolezza hanno le donne del loro potere politico? Per esempio, a Ponte, dove le donne sono la maggioranza dell'elettorato è stata eletta in consiglio comunale una sola donna. È indubbio che questo è il sintomo di una società ancora immatura. Mi auguro che le donne pontolliesi prendano consapevolezza del loro diritto a "contare di più" e riescano ad organizzarsi per conquistare lo stesso livello di indipendenza degli uomini pontolliesi. Guardo con fiducia alle donne de "Il Cassetto delle Idee", embrione portatore sano delle istanze delle donne a cui auguro coraggio e perseveranza.
1559841703elettiuomodonna1559841703elettiuomodonna



 👓 Leggi tutto...  
  
25/11/19

Il Presidente del Consiglio comunale è donna.... a Cadeo !

A Cadeo,dal 2016, a "garanzia di una democratica gestione" e per "assicurare il rispetto del ruolo delle minoranze", il Consiglio comunale è presieduto da un consigliere: Alessandra Ziliani, classe 1988,  FONTE .
431135789presidenteCCpromessa431135789presidenteCCpromessa



 👓 Leggi tutto...  
  
11/11/19

Violenza sulle donne e Pari opportunità a Ponte dell'Olio

In occasione della "Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne", l'associazione pontolliese "Il Cassetto delle Idee" propone una riflessione e successivamente l'inaugurazione della "Panchina rossa" quale simbolo contro la violenza sulle donne.
La Panchina rossa sarà un costante richiamo al rispetto della dichiarazione sull'eliminazione della violenza contro le donne approvata dall'ONU nel 1993 e cioè di "...qualsiasi atto di violenza per motivi di genere che provochi o possa verosimilmente provocare danno fisico, sessuale o psicologico, comprese le minacce di violenza, la coercizione o privazione arbitraria della libertà personale, sia nella vita pubblica che privata."
Colgo l'occasione di questa iniziativa per suggerire una riflessione sulla Pari opportunità a Ponte dell'Olio.
"Le pari opportunità sono un principio giuridico inteso come l'assenza di ostacoli alla partecipazione economica, politica e sociale di un qualsiasi individuo per ragioni connesse al genere, religione e convinzioni personali, razza e origine etnica, disabilità, età, orientamento sessuale o politico"  FONTE .
A Ponte dell'Olio come siamo messi in tema di pari opportunità, in particolare tra uomini e donne? Le donne pontolliesi hanno lo stesso livello di indipendenza economica degli uomini pontolliesi? Hanno pari retribuzione per lavori di pari valore? Hanno la stessa pensione dei loro coetanei maschi?1815638593elettiuomodonna1815638593elettiuomodonna
Hanno lo stesso peso nel processo decisionale civico locale?
Dopo aver fatto qualche riflessione su queste domande... riusciremo almeno a trovare il coraggio di nominare una donna a presiedere il Consiglio comunale?



 👓 Leggi tutto...  
  
12/10/19

Il Presidente del Consiglio comunale è il garante di una democratica gestione dell’assemblea

1779454210elettiuomodonna1779454210elettiuomodonnaCosì è scritto nel programma amministrativo della lista Pontolliesi per Ponte: "Al fine di dare un segno di discontinuità rispetto alla situazione attuale, riteniamo di nominare la figura del Presidente del Consiglio Comunale, che sia garante di una democratica gestione dell’assemblea e quindi tenuta distinta da quella del Sindaco." ( FONTE  pdf pag.4).
Per ovvi motivi quindi non è opportuno che il Presidente sia un capogruppo e nemmeno che sia il vicesindaco o un assessore eletto (ricade nella situazione che si intende sanare il Presidente che dà la parola a se stesso); ma tra i consiglieri vi è chi può degnamente ricoprire il ruolo di Presidente.
Detto questo, non riesco a capire quali siano i motivi per cui le forze politiche che sostengono questa maggioranza (Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia) non esprimano la volontà politica di eleggere il Presidente, tenendo così fede ad una così semplice promessa elettorale.
PS: come già ho scritto, è mia opinione che nominando a Presidente del Consiglio comunale l'unica donna eletta venga "comunicato" un significato di profondo riconoscimento del valore della donna nella società pontolliese, beneficiando nel contempo di quella "sensibilità femminile" che è il valore aggiunto che fa la differenza



 👓 Leggi tutto...  
  
05/09/19

Cosa ci si poteva aspettare di veder realizzato in 100giorni?

Per esempio, si sarebbe potuto nominare il Presidente del Consiglio comunale.
1074274740zeroeuroUn'innovazione, un #voltiamopagina, a mio parere, con un significato simbolico qualificante. Tra l'altro un #voltiamopagina a ZERO EURO.
Dal programma elettorale della lista Pontolliesi per Ponte: "Al fine di dare un segno di discontinuità rispetto alla situazione attuale, riteniamo di nominare la figura del Presidente del Consiglio Comunale, che sia garante di una democratica gestione dell’assemblea e quindi tenuta distinta da quella del Sindaco." ( FONTE  pag.4).928588613presidentedonna928588613presidentedonna
Certamente questa promessa prima o poi verrà mantenuta ma... la mancata tempestività, almeno per me, che in quindici anni di ascolto dei consigli comunali ho sofferto l'eccessiva presenza dialettica del sindaco di turno  FONTE , è una stonatura che non avrei voluto sentire. Ne abbiamo parlato qui  FONTE .



 👓 Leggi tutto...  
  
20/06/19

Presidenza Consiglio: la scelta più che opportuna è donna

1367483665presidentedonna1367483665presidentedonnaIn questi giorni, stimolato da alcuni commenti social relativi al mio "veder bene" una donna alla presidenza del Consiglio comunale, ho ulteriormente approfondito l'argomento. Dopo tale esercizio (anche con consultazione di sentenze relative al ruolo in oggetto), e più di prima, sono dell'opinione che Giulia Capra, unica donna eletta, abbia le competenze e le qualità per rivestire il prestigioso ruolo di Presidente. Sono ovviamente consapevole che vi sono altri consiglieri adatti al ruolo, ma scegliere una donna, significa beneficiare anche di quella "sensibilità femminile" che è il valore aggiunto che fa la differenza. Ed inoltre, scegliere una donna nel momento storico che viviamo, rappresenta un gesto sociologico virtuoso ed opportuno.
1865326892elettiuomodonna1865326892elettiuomodonna 
Nota tecnica: I poteri attribuiti al Presidente del Consiglio comunale dall'art.39 del D.Lgs.267/2000 sono: "convocazione e direzione dei lavori e delle attivitè del consiglio". Detti poteri devono essere utilizzati ai fini del corretto funzionamento del Consiglio stesso. Il Presidente è quindi tenuto, con neutralità, a far rispettare le norme statutarie e il regolamento per il funzionamento del Consiglio, in modo che nessuna delle componenti (e dei componenti) del Consiglio prevarichi le altre.  

👨
Avvocato del diavolo   Non per spegnere il giusto entusiasmo, ma (a parte Piacenza) in quanti comuni della provincia il presidente del consiglio è una figura diversa dal sindaco? Ben che vada, si conteranno sulle dita di una mano... 21/06/19
👨
Rikk   Dici bene Avvocato del diavolo.. Le cose ben fatte sono sempre poche purtroppo.... 22/06/19
👨👨


 👓 Leggi tutto...  
  
Pagina 1 di 2
 ⏩ 
Privacy Policy e Disclaimer