PONTEWEB

Ponte dell'Olio

17.10

  Che tempo farà...   meteo

Previsione meteo - www.3bmeteo.com/
09/05

Come sarà la nuova viabilità in Via Veneto?

1059393574viavenetoLa scelta della Giunta di “migliorare la convivenza fra le utenze pedonale e veicolare, e ridisegnare in modo funzionale l'arredo urbano” di Via Veneto, partecipando ad un bando regionale, è stata più che opportuna ed ha originato, in data 25/10/2021, il finanziamento completo del progetto tramite un contributo regionale a fondo perduto di € 27.401,56.
L'incarico per la progettazione esecutiva è stato conferito in data 08/11/2021 con determina 467 (per un costo di € 3.933,28).

👨
Lupodelbernino   La soluzione migliore ci sarebbe già.... il nostro senso civico. Davanti alla farmacia tra le 17 e le 19 di ogni giorno c’è la gara del del parcheggio folle con vicine due piazze (I maggio e DallaValle) spesso con ampi posti a disposizione. Il cartello di divieto di sosta già c’è ma se lo fai notare rischi pure di essere preso a male parole.... l’unica sarebbe disseminare il marciapiede di chiodi per foratura. 10/05/22
👨
Black&White   No, per tale scopo sarebbe stato sufficiente lasciare le tanto vituperate parigine, ma gli attuali amministratori fecero della loro rimozione una "bandiera" della campagna elettorale..
E da allora, come volevasi dimostrare, nessun altro accorgimento efficace è stato più adottato.
Quanto al senso civico, è risaputo, ahimè, che non ci si può contare.. 11/05/22
👨👨


 👓 Leggi tutto...  
  
05/04/22

Polizia Provinciale: le infrazioni nel territorio pontolliese

972820876agenteQueste che seguono sono le infrazioni che la Polizia Provinciale ha rilevato e sanzionato nel territorio del Comune di Ponte dell’Olio nell'anno 2021:
n.2 infrazioni per esercizio dell'attività venatoria a distanza inferiore a 50 metri da strada carrozzabile e non poderale
n.1 infrazione per trasporto a bordo di veicoli di armi comuni da sparo per uso venatorio non scariche ed in custodia o smontate
n.1 infrazione per utilizzo di più di due cani durante l'esercizio venatorio
n.1 infrazione per addestramento cani in ATC senza averne facoltà d'accesso
n.2 infrazioni inerenti la viabilità sulla strada SP654R.
Dal Report 2021 della Polizia della Provincia di Piacenza  FONTE 



 👓 Leggi tutto...  
  
10/03/22

Viabilità in Via Veneto

763974554viavenetoLa scelta di riprogettare la viabilità di via Veneto è più che opportuna. Eliminare l'attuale disordine viabilistico ed estetico è doveroso per minimizzare i disagi e i pericoli alle persone, in particolare alle utenze deboli.
Sono trascorsi quattro mesi da quando è stato conferito l'incarico progettuale finalizzato a “migliorare la convivenza fra le utenze pedonale e veicolare, e ridisegnare in modo funzionale l'arredo urbano” di Via Veneto.
Per quando è prevista la consegna del progetto?
Nell'iter della progettazione, prima di giungere all'approvazione finale, é previsto un momento di confronto con tutta la popolazione ?



 👓 Leggi tutto...  
  
28/01/22

Nuova viabilità di Via Veneto: per quando è prevista?

1437564018viavenetoQuasi tre mesi fa è stato conferito un incarico progettuale finalizzato a “migliorare la convivenza fra le utenze pedonale e veicolare, e ridisegnare in modo funzionale l'arredo urbano” di Via Veneto.
Una scelta più che opportuna perché volta ad eliminare il disordine viabilistico ed estetico in cui versa attualmente Via Veneto, disordine che crea anche disagi e pericoli alle persone, in particolare alle utenze deboli.
------------
⌚ 11/06/2019 "Insieme alla Polizia locale stiamo lavorando ad una revisione complessiva della viabilità del centro paese. Regole chiare, ordine, omogeneità tra le zone di Via Veneto, fruibilità adeguata ad ogni utenza e, soprattutto, sicurezza. La proposta in esame, una volta definita, sarà condivisa con la popolazione e le categorie economiche interessate, al fine di raccogliere ulteriori spunti e applicare nuove migliorie”  FONTE 
⌚ 12/09/2019 con delibera 83 la Giunta dispone la rimozione delle “parigine” ed avvia un periodo sperimentale fino al 31/12/2019  FONTE   FONTE 
⌚ 27/12/2019 con delibera 127 la Giunta dispone che il periodo sperimentale venga prorogato fino al 30/06/2020  FONTE 
⌚ 30/06/2020 con delibera 52 la Giunta dispone l’adozione definitiva di quanto precedentemente sperimentato  FONTE 
⌚ 06/09/2021 con delibera 76 la Giunta dispone la partecipazione ad un Bando regionale con il progetto “Bike to work”  FONTE  per “migliorare la convivenza fra le utenze pedonale e veicolare, e ridisegnare in modo funzionale l'arredo urbano” di Via Veneto  FONTE 
⌚ 08/09/2021 con determina 346 viene affidato l’incarico per la partecipazione al bando  FONTE 
⌚ 25/10/2021 la Giunta Regionale, con delibera 1713  FONTE , comunica che finanzierà il progetto con un contributo a fondo perduto di € 27.401,56
⌚ 08/11/2021 con determina 467 viene affidato l’incarico per la progettazione esecutiva (per un costo di € 3.933,28)  FONTE 



 👓 Leggi tutto...  
  
23/12/21

Via Veneto: decorosa, sicura e... vivace

2090752217viavenetoIl nostro Comune è risultato beneficiario di un contributo Regionale a fondo perduto di € 27.401,56 finalizzato alla “realizzazione di una Zona 30 nella parte storica di via Veneto, al fine di migliorare la convivenza fra le utenze pedonale e veicolare, e ridisegnare in modo funzionale l'arredo urbano”  FONTE 
A seguito di tale finanziamento, con determinazione 467 dell’8/11/2021, è stato conferito l’incarico progettuale ad un professionista (per un costo di € 3.933,28)  FONTE  .
Questa iniziativa dell’Amministrazione comunale è più che opportuna. Il disordine viabilistico ed estetico in cui versa attualmente Via Veneto, e i disagi/pericoli a cui sono sottoposte le persone, in particolare le utenze deboli, non potevano essere ulteriormente tollerati.
Mi auguro che le scelte che verranno fatte possano essere decorose, sicure e risolutive.



 👓 Leggi tutto...  
  
22/11/21

Via Veneto: la viabilità verrà migliorata

2083088731lavincorso 2083088731lavincorsoLa Regione ha approvato la proposta progettuale presentata dalla Giunta pontolliese e ne ha deliberato il finanziamento per un valore di 27.401,56 euro.
Il progetto prevede la realizzazione di una Zona 30 in via Vittorio Veneto al fine di renderla fruibile in condizioni di sicurezza.
«La zona 30 favorirà una riduzione della velocità dei veicoli grazie alla posa di elementi di arredo urbano studiati a questo scopo. Gli elementi di arredo serviranno anche per dissuadere la sosta nei punti maggiormente critici come intersezioni e strettoie». Così dichiara il Sindaco intervistato da Nadia Plucani per Libertà.
Mi auguro che un intervento così impattante non verrà “calato dall’alto” come fu fatto per i paletti (sia quando sono stati messi, sia quando sono stati tolti), ma che sarà oggetto di un percorso partecipato.
“Partecipazione impone coraggio: il coraggio di aprirsi alla comunità pontolliese per condividere bisogni, risorse e soluzioni poiché una comunità è forte solo se coesa e la coesione passa necessariamente dalla partecipazione dei singoli alla vita pubblica” (dal Programma Amministrativo della Lista Pontolliesi per Ponte – Chiesa Sindaco)  FONTE 



 👓 Leggi tutto...  
  
19/09/21

Viabilità Via Veneto: verrà migliorata

30416791lavincorso 30416791lavincorsoLa Giunta ha deliberato l'avvio delle procedure per la partecipazione ad un bando regionale per finanziare la “realizzazione di una Zona 30 nella parte storica di via Veneto, al fine di migliorare la convivenza fra le utenze pedonale e veicolare, e ridisegnare in modo funzionale l'arredo urbano”.
Entro il 31/10/2021 sapremo se la domanda sarà stata accolta.
“Partecipazione impone coraggio: il coraggio di aprirsi alla comunità pontolliese per condividere bisogni, risorse e soluzioni poiché una comunità è forte solo se coesa e la coesione passa necessariamente dalla partecipazione dei singoli alla vita pubblica”.
Spero che un intervento così impattante (ridisegnare in modo funzionale l’arredo urbano) non verrà “calato dall’alto” come fu fatto per i paletti (sia quando sono stati messi, sia quando sono stati tolti), ma che sarà oggetto di un percorso partecipato.
1323620090del---
A margine, leggendo il bando di cui sopra  FONTE , apprendiamo che Ponte dell’Olio è uno dei Comuni siti nella zona oggetto di “infrazione europea” per superamento del valore limite giornaliero di PM10.



 👓 Leggi tutto...  
  
06/09/21

Consorzio di Bonifica

830032653consbonlavori2016-2020 830032653consbonlavori2016-2020Ho più volte chiesto pubblicamente agli amministratori locali che si sono succeduti alla guida del Comune negli ultimi anni, di rendicontare i lavori effettuati dal Consorzio di Bonifica, ma non hanno mai ritenuto opportuno accogliere la richiesta.
Ho quindi deciso di chiederlo direttamente al Consorzio di Bonifica che, con trasparenza, mi ha comunicato l’elenco degli interventi effettuati dal 2016 al 2020 (vedi tabella allegata).
---
Questa è quindi la situazione dei contributi chiesti e dei lavori effettuati nel nostro territorio:
• 2016 Contributi € 68.862 – Lavori € 24.397
• 2017 Contributi € 72.513 – Lavori € 32.524
• 2018 Contributi € 82.804 – Lavori € 1.830
• 2019 Contributi € 85.787 – Lavori € 82.562
• 2020 Contributi € 87.465 – Lavori € 31.271
---
Nel 2021 i contributi ammontano a € 87.490 e, ad oggi, ho notizia di lavori (compresa IVA) per € 28.986 (Lavori di consolidamento del movimento franoso a protezione della viabilità comunale in loc.Cà Fumo  FONTE ).
---
Ora ognuno di noi può fare le proprie valutazioni basandosi su dati e informazioni verificate.
Suggerisco di tenere presente anche quanto segue:
- il nostro Comune è soggetto a pagare il Contributo di bonifica dall'anno 2016
- "Il beneficio in montagna è riconducibile alle attività predisposte dal Consorzio contro il dissesto idrogeologico diffuso, progettando e realizzando opere a difesa dei versanti e delle pendici ed alla manutenzione della viabilità minore"   FONTE 
- la materia è normata dalla Legge Regionale 42/84, art.1: "La Regione Emilia-Romagna riconosce, promuove ed organizza l'attività di bonifica come funzione essenzialmente pubblica ai fini della difesa del suolo e di un equilibrato sviluppo del proprio territorio, della tutela e della valorizzazione della produzione agricola e dei beni naturali, con particolare riferimento alle risorse idriche."   FONTE ; art.3 comma 1: "Sono opere di bonifica montana, in quanto necessarie ai fini generali della sistemazione, difesa e valorizzazione produttiva dei territori collinari e montani, quelle rivolte a dare stabilità ai terreni, a prevenire e consolidare le erosioni e i movimenti franosi, ad assicurare il buon regime idraulico, a realizzare le migliori condizioni per l'uso del suolo e dell'acqua nel rispetto delle vocazioni naturali delle singole aree."  FONTE 
- l'importo del contributo di bonifica è determinato sulla base del piano di classifica per il riparto delle spese consortili, del bilancio preventivo e dei ruoli di contribuenza
- il piano di classifica individua aree territoriali omogenee sotto il profilo del beneficio, calcolato considerando indici tecnici territoriali idraulici, la presenza di opere di bonifica e indici economici
- la gran parte del territorio del Comune di Ponte dell’Olio appartiene all’area territoriale omogenea C1002 (Montagna Nure, Chero e Arda) che comprende il territorio dei comuni di Gropparello, Lugagnano, Vernasca e Morfasso e parte dei comuni di Vigolzone, Ponte dell'Olio, San Giorgio, Carpaneto, Castell'Arquato, Alseno, Bettola, Farini e Ferriere, ricadenti nei bacini idraulici delle vallate Nure, Riglio, Chero e Arda,
- gli immobili siti in tale area traggono beneficio dalle attività svolte dal Consorzio per difendere il territorio dai fenomeni di dissesto idrogeologico (frane, smottamenti ecc..) e per regimare i deflussi collinari e montani del reticolo idrografico minore
- la salvaguardia degli immobili avviene mediante le attività di vigilanza, monitoraggio, manutenzione, progettazione ed esecuzione delle opere di consolidamento dei versanti, di regimazione idraulica (briglie e drenaggi) di viabilità minore e di acquedottistica rurale
- Ponte dell’Olio beneficia quindi anche delle attività effettuate in altri comuni della stessa area territoriale omogenea.

👨
Andrea M.   E’ ovvio che le somme che il Consorzio richiede per il Comune servano in parte per effettuare le migliorie idrogeologiche richieste, in parte serviranno però per il loro stesso sostentamento (stipendi, acquisto attrezzature, marketing, ecc ecc) 07/09/21
👨
Ilfontanasso   Da ignorante in materia di funzionamento dei consorzi di bonifica... 280.000 euro di avanzo (sul nostro territorio comunale) in pochi anni sembrano tanti. 08/09/21
👨👨


 👓 Leggi tutto...  
  
17/07/21

Consorzio di Bonifica: contributo 2021

2112717729cbpcmolato 2112717729cbpcmolatoEcco l’aggiornamento 2021 del contributo di bonifica dovuto per i benefici che l’attività del Consorzio di bonifica genera agli immobili (terreni e fabbricati) del nostro Comune:
- 2021 € 87.490
(di cui € 18.931 terreni e € 68.559 fabbricati)
- 2020 € 87.465
- 2019 € 85.787
- 2018 € 82.804
- 2017 € 72.513
- 2016 € 68.862
Il nostro Comune è soggetto a pagare il Contributo di bonifica dall'anno 2016.
Dal sito del Consorzio di Bonifica: "Il beneficio in montagna è riconducibile alle attività predisposte dal Consorzio contro il dissesto idrogeologico diffuso, progettando e realizzando opere a difesa dei versanti e delle pendici ed alla manutenzione della viabilità minore"  FONTE .
Dalla Legge Regionale 42/84, art.1: "La Regione Emilia-Romagna riconosce, promuove ed organizza l'attività di bonifica come funzione essenzialmente pubblica ai fini della difesa del suolo e di un equilibrato sviluppo del proprio territorio, della tutela e della valorizzazione della produzione agricola e dei beni naturali, con particolare riferimento alle risorse idriche."  FONTE  ; art.3 comma 1: "Sono opere di bonifica montana, in quanto necessarie ai fini generali della sistemazione, difesa e valorizzazione produttiva dei territori collinari e montani, quelle rivolte a dare stabilità ai terreni, a prevenire e consolidare le erosioni e i movimenti franosi, ad assicurare il buon regime idraulico, a realizzare le migliori condizioni per l'uso del suolo e dell'acqua nel rispetto delle vocazioni naturali delle singole aree."  FONTE 



 👓 Leggi tutto...  
  
25/02/21

Nel 2020 Ponte dell’Olio ha perso 87 residenti

2058607184dubbio 2058607184dubbio«La natalità del paese non incrementa: le famiglie non fanno figli e non si insediano nel territorio. Il numero di attività lavorative diminuisce: non siamo attraenti e non riusciamo a difendere l'esistente. I numeri sono allarmanti e urge agire al più presto». Così il giovane Consigliere comunale Chiesa su Libertà del 28 febbraio 2016, dopo i primi 20 mesi della consigliatura Copelli (i residenti, tra il maggio 2014, inizio consigliatura, e il dicembre 2015 erano diminuiti di 39 unità).
Cosa è cambiato dopo 5 anni? Lo riassume il Sindaco Chiesa intervistato il 23 febbraio 2021 da Libertà, dopo i primi 20 mesi della sua consigliatura. Ecco alcuni passaggi.
«L’amministrazione sta facendo un lavoro a 360 gradi per rendere attraente il territorio per tutte le fasce di popolazione, in particolare per le famiglie, un impegno che passa dall’arrivo del pediatra, il dott. Gianmarco Ferro, previsto in primavera, e della guardia medica che vorremmo si concretizzasse entro la fine del 2022, ed ancora l’assunzione di un cantoniere per un territorio più curato, un piano di manutenzione della viabilità e dissesti per un territorio più accessibile, l’assunzione di un secondo agente di Polizia locale per un territorio più vivibile dal punto di vista delle regole, la ridefinizione degli appalti per un territorio meglio gestito. Su questa sfera di servizi l’amministrazione si concentra per riportare le persone a vivere a Pontedellolio, che già oggi ha buone basi» (i residenti, tra il maggio 2019, inizio consigliatura, e il dicembre 2020 sono diminuiti di 72 unità).

👨
Marco   Lascerei perdere le esternazioni del 2016, erano semplici constatazioni prive di proposte tese alla risoluzione di quegli stessi problemi.
Riflettiamo sull’intervista di questi ultimi giorni. In quell’occasione il Sindaco indica iniziative, presenti e future, di contrasto allo spopolamento della nostra comunità.
Vedremo nei prossimi anni se le risposte dall’andamento demografico premierenno le scelte oggi compiute dall’Amministrazione Comunale di Ponte dell’Olio.
Saluti a tutti.
Marco Boselli. 25/02/21
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
Pagina 1 di 7
 ⏩ 
Privacy Policy e Disclaimer